L’esperto risponde su… mancata consegna

1 commento  |   stampa  |  pdf

Nel mese di aprile 2016, ho stipulato un contratto per l’acquisto di nuovi infissi per casa mia, versando un acconto di Euro 1710 il 4 aprile (totale spesa 5.710). Ad oggi l’azienda ancora non ha provveduto ad istallarli e sul contratto c’è scritto che l’azienda non è responsabile dei ritardi di installazione. La domanda è: quando non è più ritardo ma inadempienza?

Ai sensi del codice del consumo, il venditore è obbligato a consegnare i beni al consumatore senza ritardo ingiustificato e al più tardi entro 30 giorni dalla data di conclusione del contratto. Nel caso in cui sia inadempiente entro tale termine, il consumatore deve invitare il venditore ad effettuare la consegna entro un termine supplementare appropriato alle circostanza. Se il termine supplementare così concesso scade senza che i beni gli siano stati consegnati, allora il consumatore è legittimato a risolvere il contratto e a pretendere il rimborso del prezzo pagato.

La clausola inserita nel contratto sulla mancanza di responsabilità in caso di ritardi è contraria alla legge e, pertanto, nulla.

Scopri tutte le nostre FAQ

Autore: Federica Morrone
Data: 12 ottobre 2016

   Hai bisogno della nostra assistenza? Contattaci

Vuoi commentare l'articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

Foli

Penso che nel caso di un lavoro artigianale,il termine per la consegna dipende dalla quantità di lavoro da consegnare. Faccio un esempio collegandomi alla fornitura di cui sopra:se per eseguire artigianalmente 15 infissi sono neccessari 30 gg di lavoro ,per eseguirne 45 sicuramente l’artigiano avrà neccessità di tempi più lunghi.Diverso è se si aquista un prodotto realizzato in serie,ma anche in quel caso penso che itempi di consegna siano strettamente legati alla mole di lavoro neccessaria per realizzare gli infissi,o qualsiasi altra fornitura,scale in marmo,davanzali in granito e quantaltro

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori