Saldi invernali, acquisti sicuri e convenienti

commenta  |   stampa  |  pdf

saldiI saldi invernali possono essere l’occasione giusta per fare acquisti importanti e soddisfare qualche capriccio, approfittando di sconti e prezzi ribassati.
Il 5 gennaio sono iniziati i saldi invernali 2017 e gli italiani come sempre ne approfitteranno, ma attenzione all’inganno!

Ecco i nostri consigli per acquisti sicuri, convenienti e consapevoli:

  • Ricordate che sul cartellino ci deve essere il prezzo prima di essere scontato e la percentuale di sconto applicato;
  • Diffidate di chi apre un saldo dopo una vendita promozionale;
  • Conservate sempre lo scontrino: i capi in saldo si possono sostituire;
  • Attenti ai fondi di magazzino, la merce non deve essere di stagioni precedenti;
  • I pagamenti si possono fare con bancomat e carta di credito anche per la merce in saldo;
  • Confrontate i prezzi, non fermatevi mai al primo negozio che propone sconti;
  • State attenti a chi fa sconti oltre il 50% può essere merce non nuova;
  • Rivolgetevi a negozi di fiducia o acquistate merce della quale conoscete già il prezzo;
  • Per i capi di abbigliamento accertarsi che la composizione eventualmente dichiarata nel cartellino d’accompagnamento corrisponda a quella dell’etichetta vera e propria del prodotto;

Inoltre, è utile sapere che i negozianti:

  • sono responsabili del difetto del prodotto ai sensi dell’articolo 132 del Codice del consumo (D. Lvo n. 206/2005), che sia in saldo o che non lo sia;
  • sono tenuti a sostituire il prodotto o rimborsare il prezzo ai sensi dell’articolo 130 dello stesso Codice, se c’è difetto grave e non riparabile;
  • possono modificare l’operazione di cassa anche nei giorni successivi, in quanto il registratore ha il tasto per evidenziare sullo scontrino “eventuali rimborsi per restituzione di vendite”, come ha previsto l’articolo 8 del decreto ministeriale 30 marzo 1992 e una successiva circolare del ministero delle Finanze del 5 giugno 1992.

Contrariamente a quanto pensano molti consumatori, va invece precisato che i saldi non riguardano necessariamente tutta la merce del negozio, ma quella a saldo deve essere tenuta separata e ben individuabile rispetto a quella di prezzo normale.

Per informazioni e assistenza scrivere allo sportello del consumatore

Autore: Unione Nazionale Consumatori
Data: 30 dicembre 2016

   Hai bisogno della nostra assistenza? Contattaci

Vuoi commentare questo articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2017 Unione Nazionale Consumatori
© 2017 Unione Nazionale Consumatori