ABC codice del turismo

4 commenti  |   stampa  |  pdf

ABC codice del turismo spiega tutto quello che c’è da sapere sul provvedimento entrato in vigore il 21 giugno 2011 (Decreto legislativo n. 79 del 23 maggio 2011) con l’intento di favorire lo sviluppo di una regolamentazione organica del settore turistico, ma anche per accrescere le tutele del turista-consumatore (che quindi non è più attualmente disciplinato dal Codice del Consumo come era in passato).

Una delle precisazioni di maggior rilievo riguarda l’equiparazione tra agenzie di tipo tradizionale e agenzie on-line: in caso di vacanza rovinata, dunque, chi ha acquistato un pacchetto all inclusive su Internet beneficerà  delle medesime tutele che sono riconosciute a chi acquista nei canali tradizionali.

Per quanto riguarda il diritto di ripensamento (tradizionalmente riconosciuto a chi acquista sul web), si prevede che per i pacchetti turistici venduti on-line, il venditore debba comunicare per iscritto l’esclusione del diritto di recesso; in caso contrario il consumatore potrà recedere anche dal contratto turistico.

Altro elemento degno di nota è quello previsto all’art. 43, laddove si precisa che si considera come inesatto adempimento “le difformità dagli standard qualitativi del servizio promessi o pubblicizzati”; all’art. 47 si prevede poi specificatamente il danno da vacanza rovinata (fino ad ora riconosciuto soltanto a livello giurisprudenziale), facendolo dipendere anche dal tempo di vacanza inutilmente trascorso e all’irripetibilità dell’occasione perduta.

Per il reclamo, che il consumatore può inoltrare in caso di disservizi turistici, inoltre, il Codice semplifica il percorso del consumatore perché oltre alla tradizionale raccomandata da inviare entro 10 giorni dal rientro, è possibile inviare il reclamo  anche con altri mezzi che garantiscano la prova dell’avvenuto ricevimento.

Scarica il Codice del Turismo

L’Unione Nazionale Consumatori offre ogni anno assistenza a migliaia di consumatori che ci segnalano danni da vacanza rovinata.

Se vuoi ricevere assistenza personalizzata, vai allo sportello Turismo-Viaggi

Per approfondimenti leggi anche: ABC vacanza rovinata; ABC smarrimento bagaglio; Speciale autonoleggio

Autore: Unione Nazionale Consumatori
Data: 17 aprile 2014

   Hai bisogno della nostra assistenza? Contattaci

Vuoi commentare l'articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

bruno caterina

buongiorno, sto cercando di contattare Ryanair tramite il sito per chiedere rimborso per due voli. il sito non mi da’ la possibilita’ di segnalare problema, come posso risolvere?
grazie

Giovannamaria Massaro

Salve,

Per agosto ho prenotato 4 notti dal 14 al 18 presso la struttura “La Stanza Preziosa” di Gallipoli. Arrivate lì ci siamo accorte che l’acqua aveva la pressione bassissima e non c’era l’ acqua calda. Ho trascorso due notti pagando l’importo per intero equivaente a 160 €. 160 € per 2 notti senza acqua calda. Ha truffato anche altre persone, su Tripadvisor c’è tutto. Ora booking mi ha contattato per offrirmi un rimborso di 24 €. E’ il rimborso giusto? Grazie.

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori