ABC prodotti difettosi

34 commenti  |   stampa  |  pdf

Come comportarsi se un prodotto che ho appena acquistato smette di funzionare?

La prima cosa importante da fare è tornare presso il venditore entro 2 mesi dalla scoperta del difetto, portando con noi lo scontrino perché quello è la prova della garanzia. Se proprio l’abbiamo smarrito potrà essere utile dimostrare al venditore la data dell’acquisto grazie al cedolino della carta di credito.

Il venditore è tenuto a riparare il bene o a sostituirlo. Questo è molto importante perché spesso quando ci rechiamo sul punto vendita il venditore prova a raccontarci che dovremmo in realtà andare dall’assistenza della casa produttrice del prodotto, ma non è così. E’ il venditore che è tenuto a riparare o a sostituire (entro 2 anni dall’acquisto) e il bene in qualche caso potremmo arrivare a ottenere la riduzione del prezzo, cioè che ci ridia indietro una parte dei nostri soldi o persino la risoluzione del contratto. Restituiamo il bene e avremo indietro il nostro denaro.

Autore: Unione Nazionale Consumatori

Data: 4 aprile 2014

   Hai bisogno della nostra assistenza? Contattaci

Vuoi commentare l'articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

Anna Di Meglio

Salve,
in date 22luglio 2016 ho acquistato un paio di saldali PLANTAS nella farmacia Carrone di Barano d’Ischia.
Dopo averle messe 2 volte appena si è rotta la fibia di plastica che le tiene salde al piede.Le ho riportate al venditore con lo scontrino e dopo una settimana(perché,dicevano,non c’era il responsabile)mi hanno detto,dopo varie insistenze,che mi avrebbero fatto un buono..se possedevo ancora lo scatolo!
Io,che non colleziono scatoli,non lo possiedo più!
Per questo mi hanno detto che non ho diritto a nessun cambio o rimborso.
Butto 40€ e non posso far niente??

Annadaila

Buonasera in data 6 giugno 2016 ho acquistato un paio di scarpe a sandalo con zeppa da Aldo (noto negozio con sedi in tutta Italia) ho indossato queste sue giorni fa in casa per provarle ( domenica ho un battesimo) visto che dovevo tenerle tutta la giornata di domenica , e accettarmi che non mi facessero male .. Le ho tenute un bel po’ e oltre a farmi male mi hanno fatto tutto il piede nero .. Oggi sono andata in negozio ma il ragazzo mi ha detto di aspettare la responsabile.. Perché notava un leggero graffio sulle scarpe!! Cosa faccio ?? Me le cambieranno?? O possono nn cambiarle?? Se così fosse Io non le userò e perderò i 60 euro spesi..

La Redazione UNC
La Redazione UNC

Buongiorno, purtroppo leggiamo il suo commento soltanto adesso e probabilmente avrà già risolto… ci faccia sapere come è andata e in caso ha ancora bisogno di assistenza, ci scriva all’email segnalazioni@consumatori.it.
Grazie!

Giovina

Salve, in data 16/04/2016 ho acquistato un paio di scarpe che indossato poche volte. Il problema è che ora in data 31/05/2016 si è rotta, essendo una scarpa con dei fori posti sulla parte anteriore, codesti si sono aperti creando un taglio. Sono fornita di scontrino, posso reclamare?

La Redazione UNC
La Redazione UNC

Gentile signora, da quanto ci scrive sembrerebbe di sì, ma avremmo bisogno di qualche dettaglio in più. Può scrivere perfavore ai nostri esperti attraverso lo sportello generico sul nostro sito? http://www.consumatori.it/segnalaci-il-tuo-problema/
grazie

angela

scarpe sandaletti da bimba indossate il giorno dopo l’acquisto e si sono rotte. Posso chiedere la sostituzione al venditore?

Mony

Salve !!Ho aquistato un paio di scarpe Hogan in un negozio famoso Colognese . Il problema è che dopo una settimana hanno cominciato a rompersi , aprendosi lateramente sulle cuciture . Le ho portate nel negozio e il rivenditore mi ha detto che dovevano mandarle in azienda e che ci volevano quindici giorni , ma poi non avendo più quel modello mi facevano un buono da spendere . È passato più di un mese e niente l’azienda non ha ancora risposto . Cosa devo fare ?? Non sono scarpe di pinco pallino e le ho anche pagate . Purtroppo lo scontrino no ce l’ho più perché pensando Hogan di non aver problemi . Infatti !!

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori