Conto corrente: il divieto delle spese di chiusura del conto bancario

commenta  |   stampa  |  pdf

E’ in vigore la norma che vieta alle banche di applicare ai clienti le spese di chiusura conto. Si tratta dell’art. 10, ultimo comma, della legge n. 248/2006, pubblicata sul supplemento ordinario n. 183/l alla gazzetta ufficiale dell’11 agosto scorso.

La norma ha disposto anche che qualunque modifica unilaterale alle condizioni contrattuali deve essere comunicata espressamente al cliente con evidenziazione e con preavviso di almeno 30 giorni, in modo che il cliente, se vuole, possa recedere. La modifica si intende approvata ove il cliente non receda dal contratto, sempre senza spese, entro sessanta giorni. Le variazioni contrattuali disposte dalla banca unilateralmente sono inefficaci se non comunicate e se sfavorevoli al cliente.

Autore: Unione Nazionale Consumatori
Data: settembre 2006

   Hai bisogno della nostra assistenza? Contattaci

Vuoi commentare questo articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori