Denunciata Enel per l’offerta del climatizzatore

17 commenti  |   stampa  |  pdf

“‘Fa tutto Enel Energia’, recita la campagna pubblicitaria, ma conviene veramente? Per accertarlo abbiamo denunciato la società all’Autorità Antitrust”. E’ quanto dichiara Emanuela Dona, legale dell’Unione Nazionale Consumatori, in merito alla campagna di Enel Energia, diffusa in questi giorni tramite spot televisivi, cartellonistica e sito internet.

Negli spot, così come sui cartelloni si legge: “quando scelgo il climatizzatore fa tutto Enel Energia”, ma non si spiega che si tratta di un’offerta vincolata all’attivazione di un contratto luce e gas nell’ambito del così detto mercato libero (in cui, come è noto, le condizioni economiche e contrattuali di fornitura sono concordate tra le parti e non fissate dall’Autorità per l’energia); soltanto in piccolo nella cartellonistica (e negli spot solo per qualche istante), si danno maggiori dettagli, ma difficilmente il consumatore riesce ad accorgersene.

Come se non bastasse, l’offerta non appare particolarmente conveniente, basta una rapida ricerca on-line, infatti, per trovare gli stessi condizionatori proposti (ricordiamo che il pagamento avviene a rate) a prezzi notevolmente inferiori e pur considerando le spese di installazione, l’offerta di Enel non sembra economicamente vantaggiosa (nonostante la lunga rateizzazione). Infine, sempre su questo fronte, considerando l’aumento dei consumi conseguente all’installazione e all’utilizzo di condizionatori, nonostante l’efficienza energetica vantata, non sono proposte soluzioni contrattuali volte a minimizzarne l’impatto economico. Di vantaggioso per i consumatori, quindi, sembra esserci ben poco: “ci auguriamo, dunque -conclude l’avvocato Dona, che si è occupata della denuncia- che l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato intervenga tempestivamente, considerato che l’offerta è strettamente legata alla stagione estiva e c’è il rischio che molti consumatori procedano all’acquisto senza comprendere le reali caratteristiche dell’offerta”.

Autore: Unione Nazionale Consumatori
Data: 24 giugno 2015

   Hai bisogno della nostra assistenza? Contattaci

Vuoi commentare l'articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

Oriana

Ho acquistato un condizionatore Enel circa un mese fa..mi ha dato problemi con il reflusso dell’acqua infatti ha anche macchiato il muro diverse volte, perchè gli incompetenti mi avevano detto che una bottiglia bastava
inoltre la modalità cool a 16°non raffredda come dovrebbe
sono già venuti 3 volte e non hanno risolto.Oggi sono stata pure piantata! sa qualcuno come fare a disdire il tutto? Al numero verde mi hanno detto che avrei dovuto farlo entro un mese dalla data dell’installazione

giorgio

ho fatto istallare da enel una caldaia turbo al prezzo di 2000 euro pagabili in bolletta in 36 rate a interessi 00 pero’ mi sono arrivati dei moduli da Findomestic da firmare per il finanziamento ma le rate sono comprese di interessi
e fino a oggi non voluto firmare polemizzando per telefono con del personale enel. vorrei sapere se qualcuno ha avuto lo stesso problema con l’istallazione della caldaia.

La Redazione UNC
La Redazione UNC

buongiorno Giorgio per poterla aiutare dovrebbe mandare un’email a segnalazioni@consumatori.it con maaggiori dettagli. Grazie e buona giornata

Carlo Canedoli

concordo con Teresa, stessa fregatura, è un anno che continuano a cambiarmi la pompa per lo scarico, e non va bene ancora, cambiata tre volte, tra l’altro la loro assistenza si è fatta sentire solo dopo quattro mesi, quindi ho dovuto farlo riparare a spese mie, indecente.

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori