Enel Energia inottemperante

3 commenti  |   stampa  |  pdf

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha avviato nei confronti di Enel Energia SpA un procedimento di inottemperanza a una precedente delibera relativa a pratiche commerciali scorrette. Con un provvedimento del settembre 2008, l’Antitrust sanzionava, infatti, Enel Energia stabilendo che le campagne pubblicitarie “Bioraria” e “Vantaggio 5+” rientravano nelle pratiche commerciali sleali, così come l’attivazione ai clienti di forniture di energia elettrica e di gas naturale mai richieste.
Nonostante il provvedimento, l’Autorità ha continuato a ricevere, fra novembre e dicembre 2008, numerose segnalazioni da parte di utenti che lamentavano i comportamenti scorretti già precedentemente sanzionati. Da qui l’avvio del nuovo procedimento.
Da parte nostra esprimiamo apprezzamento per l’attento controllo che l’Antitrust effettua al fine di garantire che i provvedimenti sanzionatori vengano sempre rispettati.

Autore: Giovanna Stagno
Data: gennaio 2009

   Hai bisogno di assistenza su questo argomento? Clicca qui!

Vuoi commentare l'articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

annamaria randazzo

mi mandano una bolletta di conguaglio di 8000euro dopo 5anni dicendomi che era un errore di letura da parte loro,e quindi la devo pagare

di maio

Ho un attività di bar a Palermo con un contratto enel energia tutte le bollette sono pagate regolarmente.
Dopo un anno mi arriva una bolletta da pagare di euro 6.645,00 di conguaglio 2014
Poi un avviso di distacco sé non pago.
Mi avvio nel punto enel.dopo tutto si arriva ad un’accordo di rientro,di 2.000,17 + quattro cc da 1.020,00 in attesa dei cc.
Vedendo che non arrivavano i cc. Ho telefonato e mi rispondono che stiamo provvedendo.nel frattempo.mi arriva una richiesta di pagare la cifra senza cc. Di nuovo telefono e mi rispondono che è stato inviato il tutto.
Mi arriva un cc.di 2020,00 da pagare e pagato il 28/02/2015.
Nel frattempo mi arriva il piano di rateizzazione con le scadenze 19/01/2015- 19/02/2015-19/03/…..
A questo punto ritelefono per ennesima volta
All’enel energia esponendo che ho pagato i cc. Il 28/2…mentre quelli del piano di rientro erano con le scadenze c.s. infatti la centralinista è rimasta e mi chiede di andare in un punto enelsi arrivati nel punto
Mi rimandano anzi mi fanno loro un piano di rateizzazione e mi dicono pure che non dovevo pagare gli interessi..
Cmq 1.400,00 + 3cc. Da 800,00.
Mi prendono l’appuntamento con enel energia
Per il 23/03/2015 alle ore 10.15 .
Presentato ci. Mi dicono che non c’è niente da fare perché è saltato il piano di rientro.io gli dico come mai e mi rispondono non c’è niente da fare. Solo un fax al centro credito e poi….

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori