Maturità: consigli antistress

commenta  |   stampa  |  pdf

La maturità è un grosso scoglio da superare. Chi l’ha già fatta sa che non è per nulla facile, infatti, come dice il nome stesso, è un momento di passaggio. I ragazzi si trovano di fronte non solo l’esame pratico, ma anche un vero e proprio cambiamento psicologico. E’ per questo motivo che è importante che i genitori cerchino di stare vicini ai propri figli evitando di trasmettergli le loro ansie. “E’ importante che i ragazzi avvertano il sostegno dei genitori, che si sentano incoraggiati in un momento in cui, invece, sono stanchi e stressati. E’ necessario comunicare loro la nostra stima per quello che sono e non per il voto che prenderanno. Inoltre è meglio evitare paragoni con gli altri compagni che sono stati ammessi con un giudizio migliore” – sostiene Paola Vinciguerra psicoterapeuta e presidente dell’EURODAP. Ecco quindi alcuni consigli per i genitori:

– evitate di controllare: non chiedete continuamente ai vostri figli se hanno studiato o se sono abbastanza preparati, non farete altro che aumentare la loro ansia;

– “sdrammatizzate”: è molto importante ridimensionare l’importanza dell’evento, che è ovviamente rilevante, ma maggiore sarà l’ansia da prestazione, maggiore sarà la possibilità di non riuscire a dare il massimo;

– stimolateli a fare un po’ di attività fisica: stare tante ore a studiare senza pause non è per nulla produttivo, quindi è meglio spingerli magari a non trascurare del tutto l’attività fisica che oltretutto è un ottimo antistress.

Ecco alcuni consigli per i figli:

– studiate attentamente: quando studiate cercate di rimanere concentrati su quello che state facendo. Evitate di farvi prendere dall’ansia di quello che non sapete e confrontatevi con i vostri amici;

– ritagliatevi dei momenti di svago: arrivare preparati all’esame è sicuramente molto importante,ma studiare tutto il giorno è molto stressante. E’ bene, quindi, ritagliarsi qualche momento di relax con gli amici in cui è assolutamente vietato parlare di esami;

– gestite l’ansia: questo sarà solo uno dei tanti momenti in cui proverete una forte ansia, quindi è bene impararla a gestire da subito. Quando vi sentite tesi, il pensiero di non farcela s’insinua nella vostra mente ed il cuore inizia a battere all’impazzata è il momento di fermarsi, respirare profondamente e ripetervi a voce alta: “IO CE LA POSSO FARE”.

In bocca al lupo a tutti!

Autore: Eleonora Iacobelli

Data: 17 giugno 2015

   Hai bisogno di assistenza su questo argomento? Clicca qui!

Vuoi commentare questo articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori