Poste: “tanti auguri”, in ritardo di nove mesi!

1 commento  |   stampa  |  pdf

Ricevere gli auguri di ‘buon compleanno’ in ritardo può anche far sorridere, ma se è la bolletta ad arrivare nove mesi dopo la scadenza c’è poco da scherzare! Tale considerazione trova fondamento in una delle numerose segnalazioni giunte agli sportelli della nostra associazione riguardo ritardi e disservizi del servizio postale.

Poste italiane non è nuova a questo tipo di inefficienze e il black out dello scorso giugno, quando il servizio è stato sospeso per ore creando il caos tra i consumatori, è solo il caso più eclatante: ogni giorno, infatti, siamo destinatari di lamentele sui ritardi, le lunghe file, i problemi di linea e gli aumenti dei costi di un servizio sempre meno affidabile.

Il settore è in attesa dell’attivazione dell’Agenzia per i Servizi Postali, e quando diverrà operativa sarà opportuno chiedersi se sarà dotata di poteri sufficienti a tutela dell’interesse dei consumatori, ma intanto va avviata con sollecitudine.

 

Autore: Unione Nazionale Consumatori

Data: 29 novembre 2011

   Hai bisogno di assistenza su questo argomento? Clicca qui!

Vuoi commentare l'articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

FAINI ANNA MARIA

Da questa data le cose cambiate sono che il francobollo è aumentato e il servizio è peggiorato. Io amo creare personalmente i bigliettini di auguri ma dovrò rinunciare ad impostarli perché o non arrivano o con mesi di ritardo. Devo stare sempre a chiedere alle persone, ed è bruttissimo, se il biglietto è arrivato oppure no. E’ veramente vergognoso. Ma non dice niente nessuno?
Roma 24 aprile 2015

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori