Prestito casa o mutuo: quale scegliere?

commenta  |   stampa  |  pdf

prestito casa o mutuo casaIl prestito casa è una soluzione di finanziamento da considerare se desiderate acquistare la prima o la seconda casa, oppure intraprendere dei lavori di ristrutturazione. Con la ripresa del mercato creditizio e le condizioni più vantaggiose offerte dalle banche ed istituti di credito, il prestito casa potrebbe presto rientrare tra le soluzioni di finanziamento più apprezzate dai risparmiatori italiani, che tornano lentamente ad investire dopo un lungo periodo di blocco del mercato.

Con la ripresa dei settore prestiti, annunciata dall’Abi, l’Associazione bancaria italiana, conoscere delle soluzioni di finanziamento alternative potrebbe consentire di realizzare dei progetti magari rimandati da tempo e contenere anche il livello di spesa. Ma vediamo nello specifico quali sono le condizioni e i costi previsti da questa particolare soluzione di finanziamento.

Prestiti casa: vantaggi e condizioni offerte

Il primo elemento che differenzia il prestito casa da un normale mutuo è l’importo, decisamente più ridotto. Infatti la liquidità erogabile attraverso questa soluzione oscilla da un minimo di 5.000 euro fino ad un massimo di 50.000 euro, che in alcuni casi può raggiungere anche i 100.000 euro. Ciò vuol dire che il prestito casa è ideale se volete fare dei lavori di ristrutturazione, o integrare con un finanziamento la cifra richiesta per l’acquisto di una nuova abitazione.

Il secondo elemento che differenzia il prestito casa dal mutuo è la mancanza di garanzie. Ciò vuol dire che per ottenere un prestito casa non dovrete porre un’ipoteca sull’immobile, ma dovrete invece dimostrare di avere una situazione finanziaria stabile nonchè una fonte di reddito. In questo caso la banca o l’istituto di credito prescelto si riserverà la possibilità di verificare l’affidabilità finanziaria del richiedente, attuando tutte le sue procedure di valutazione.

La brevità dei tempi previsti per pratiche di istruttoria e la tempestività dell’erogazione rappresentano l’ennesimo vantaggio dei prestiti casa. Infatti, l’erogazione della cifra richiesta avviene nel migliore dei casi entro 24 ore, o comunque entro e non oltre le 2 settimane. Se quindi avete bisogno di avere della liquidità subito a disposizione, magari per concludere un affare, il prestito casa potrebbe risolvere ogni problema.

Attenzione ai costi

Dopo l’elenco di tutti questi vantaggi, non poteva non esserci l’indicazione di qualche aspetto critico, che in questo caso riguarda i costi. Infatti i tassi d’interesse previsti in questi casi sono decisamente più elevati e comunque non conformi alle medie del mercato. L’aspetto che vi consigliamo di valutare con attenzione riguarda proprio l’ammontare del TAEG, il tasso annuo effettivo globale, che potrebbe incidere sull’importo della rata.

 

Autore: Unione Nazionale Consumatori
Data: 28 settembre 2015

   Hai bisogno di assistenza su questo argomento? Clicca qui!

Vuoi commentare questo articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori