Quale difesa per gli azionisti di Banca Popolare di Vicenza?

20 commenti  |   stampa  |  pdf

Tra ottobre ed dicembre 2015, l’UNC ha depositato presso la Procura della Repubblica di Vicenza 202 denunce di azionisti della Banca Popolare di Vicenza.

Nella maggior parte dei casi i clienti della Banca hanno denunciato di essere stati insistentemente sollecitati all’acquisto senza ricevere alcuna informazione sulla illiquidità delle azioni, che, anzi venivano presentate come un investimento sicuro e liquidabile in qualsiasi momento. Molti altri sono stati costretti ad acquistare azioni per ottenere un mutuo o un affidamento. Numerosi risparmiatori hanno denunciato di non aver mai risposto personalmente alle domande contenute nel questionario Mifid, che la banca è obbligata a far compilare al cliente per potergli prestare i propri servizi d’investimento, ed una volta ottenutane copia, hanno verificato che le risposte ivi contenute non provenivano da loro. Guarda caso da quasi tutti i questionari emerge che il cliente ha un alto profilo di rischio (necessario affinché la Banca possa vendere le proprie azioni e l’acquisto risultare adeguato al cliente). Inoltre, numerosi questionari riportano quale titolo di studio la laurea mentre il cliente in realtà è in possesso della sola licenza di scuola media!

I reati ipotizzati sono truffa, estorsione, false comunicazioni sociali e aggiotaggio.

La nostra associazione assiste già molti risparmiatori: chi fosse interessato a contattare i nostri esperti può scriverci all’indirizzo email segnalazioni@consumatori.it, inviando l’apposito modulo informativo

Scarica il modulo.

Autore: Valentina Greco
Data: 12 gennaio 2016

   Hai bisogno di assistenza su questo argomento? Clicca qui!

Vuoi commentare l'articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

lidia finotti

Sono purtroppo una delle tante persone “truffate” con un mutuo in banca popolare di vicenza…a chi posso rivolgermi ?

Lanzano Antonio

Desidero ricevere informazioni in merito al recupero del mio denaro dalla BPVI, quale azionista danneggiato

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori