Quale difesa per gli azionisti di Banca Popolare di Vicenza?

25 commenti  |   stampa  |  pdf

Tra ottobre ed dicembre 2015, l’UNC ha depositato presso la Procura della Repubblica di Vicenza 202 denunce di azionisti della Banca Popolare di Vicenza.

Nella maggior parte dei casi i clienti della Banca hanno denunciato di essere stati insistentemente sollecitati all’acquisto senza ricevere alcuna informazione sulla illiquidità delle azioni, che, anzi venivano presentate come un investimento sicuro e liquidabile in qualsiasi momento. Molti altri sono stati costretti ad acquistare azioni per ottenere un mutuo o un affidamento. Numerosi risparmiatori hanno denunciato di non aver mai risposto personalmente alle domande contenute nel questionario Mifid, che la banca è obbligata a far compilare al cliente per potergli prestare i propri servizi d’investimento, ed una volta ottenutane copia, hanno verificato che le risposte ivi contenute non provenivano da loro. Guarda caso da quasi tutti i questionari emerge che il cliente ha un alto profilo di rischio (necessario affinché la Banca possa vendere le proprie azioni e l’acquisto risultare adeguato al cliente). Inoltre, numerosi questionari riportano quale titolo di studio la laurea mentre il cliente in realtà è in possesso della sola licenza di scuola media!

I reati ipotizzati sono truffa, estorsione, false comunicazioni sociali e aggiotaggio.

La nostra associazione assiste già molti risparmiatori: chi fosse interessato a contattare i nostri esperti può scriverci all’indirizzo email segnalazioni@consumatori.it, inviando l’apposito modulo informativo

Scarica il modulo.

Autore: Valentina Greco
Data: 12 gennaio 2016

   Hai bisogno della nostra assistenza? Contattaci

Vuoi commentare l'articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

bindini graziella

Buon giorno ditemi,la bancaBPV sono stato truffato e il rimborso? a quando

La Redazione UNC
La Redazione UNC

Buongiorno Graziella, per poterle offrire assistenza sulla questione Banca BPV dovrebbe contattare i nostri esperti attraverso lo sportello Banche sul nostro sito: le daranno tutte le informazioni sullo stato dell’arte. Grazie

Marco coppola

Sono anch’io uno di quelle persone truffate dalla popolare di Vicenza nel momento di stipulare il mutuo mi hanno chiesto 6000 euro per diventare socio della banca e alla fine del mutuo mi avevano garantito che mi venivano restituiti con gli interessi e a mia insaputa li avevano messi in borsa e questi soldi sono spariti come devo fare per poterli recuperare

Artemio

Salve io vi scrivo x conto di mia suocera anche lei truffata cosa possiamo fare

La Redazione UNC
La Redazione UNC

Può contattarci attraverso il nostro sportello Banche

lidia finotti

Sono purtroppo una delle tante persone “truffate” con un mutuo in banca popolare di vicenza…a chi posso rivolgermi ?

Lanzano Antonio

Desidero ricevere informazioni in merito al recupero del mio denaro dalla BPVI, quale azionista danneggiato

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori