Natale, come noleggiare un’auto e sentirsi sicuri

6 commenti  |   stampa  |  pdf

noleggio-auto-a-nataleSe vi state organizzando qualche giorno di relax durante le vacanze di Natale e avete deciso di noleggiare un’auto, prima di scegliere a chi rivolgersi leggete la nostra guida su come scegliere l’auto e a cosa fare attenzione nel contratto.  Il nostro speciale sull’autonoleggio, curato dall’esperto di automotive dell’associazione Raffaele Caracciolo può essere un utile contributo per evitare spiacevoli sorprese.

“Il settore è molto ampio e variegato -spiega l’esperto- e districarsi tra le varie offerte non è facile, per questo motivo abbiamo pensato di realizzare, in questo periodo di partenze, un’utile guida, divisa in tre parti dedicate: la prima alla prenotazione e alla relazione contrattuale, la seconda alle fasi di ritiro, utilizzo e riconsegna dell’auto e infine la terza su come evitare brutte sorprese al rientro”.

1) Noleggio: la prenotazione e il contratto

2) Noleggio senza rischi (il ritiro – l’utilizzo – la riconsegna)

3) Noleggio: come evitare sorprese al rientro

In generale, possiamo dire che, in fase di prenotazione autonoleggio è bene confrontare le tariffe su Internet e scegliere un’auto conforme alle proprie esigenze, ricordando che le auto più piccole e di minore cilindrata costano e consumano di meno. Se servono seggiolini, catene, navigatore o altri optional valutate se portarli da casa perché noleggiarli con l’auto comporta un aumento del prezzo non indifferente; non risparmiate invece sull’assicurazione che vi tutelerà in caso di problemi: la vettura è coperta da assicurazione RCA e Kasko, ma siete responsabili per eventuali danni che eccedono la franchigia della polizza Kasko; in fase di prenotazione vi sarà richiesto se accettate un supplemento alla tariffa giornaliera per cancellare la franchigia, che vi raccomandiamo di accettare, a scanso di difficili discussioni al rientro. Potrebbe esserci anche una tariffa giornaliera per l’assicurazione del conducente, in caso di danni fisici nel corso del noleggio: valutate bene le coperture che già avete e il costo che vi viene proposto perché di solito è abbastanza vantaggioso.

Infine, un altro consiglio riguarda la riconsegna: meglio organizzarsi per tempo e restituire il veicolo durante le ore di apertura del punto di noleggio, controllando con l’addetto lo stato dell’auto per evitare poi brutte sorprese nei giorni successivi. Ricordate, infine, di fare il pieno di carburante: la penale in caso contrario può essere davvero molto salata.

Per problemi con l’autonoleggio contatta i nostri esperti attraverso lo sportello Auto sul nostro sito.

Autore: Rebecca Manacorda
Data: 7 dicembre 2016

   Hai bisogno della nostra assistenza? Contattaci

Vuoi commentare l'articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

Marco

Bell’articolo, solo una precisazione dovuta ad una mia personale esperienza. Un addetto di un agenzia di noleggio auto locale mi suggerì di acquistare le coperture assicurative aggiuntive solo dalla compagnia di noleggio e non dagli intermediari , i quali offrono solo ed esclusivamente servizi di rimborso. A me successe all’aeroporto di Olbia dopo aver prenotato online da un intermediario con sede a Dublino, rentalcars, che mi dirottó su Locauto i quali mi chiesero il loco un deposito di 2500 euro perché i rimborsi di franchigia acquistati online non erano delle kasko . Non disponendo di quella cifra né tantomeno dell’extra importo da pagare alla società di noleggio, mi rivolsi alla Only Sardinia autonoleggio dove l’addetto mi spiegò la differenza tra rimborsi di franchigia spacciati per kasko e polizze kasko acquistate direttamente dal titolare del veicolo. Mi chiese anche il perché, per noleggiare un auto in Italia avessi prenotato da un intermediario con sede in Irlanda . Questo mi fece riflettere un po’ su come lo stato italiano perda Pil dal turismo

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori