RC Auto, calano i prezzi delle polizze rinnovate

1 commento  |   stampa  |  pdf

rcautoContinua la discesa dei prezzi RC Auto. Sulla scia della riduzione dei prezzi iniziata al termine dell’anno 2012, nel mese di settembre 2015 le tariffe assicurazioni Rc Auto hanno toccato quota 378 euro in media rispetto ai 401 registrati nello stesso periodo dell’anno precedente, lasciando sul terreno circa sei punti percentuali, più precisamente il 5,9% anno su anno. Il calo in valore assoluto ammonta a 23 euro in media. Nello studio sono incluse anche le assicurazioni auto stipulate con il certificato di proprietà originale, documento che è possibile richiedere direttamente al proprio comune di residenza come spiega dettagliatamente questa guida redatta da SuperMoney.

A scattare la fotografia è il report redatto dall’Ania, l’associazione nazionale fra imprese assicuratrici, che ha messo sotto la lente i contratti di assicurazione auto rinnovati nel mese di settembre.

Indagine Ania su tariffe assicurazioni Rc auto

Andando a rispolverare i dati del settembre 2012, emerge che il prezzo dell’impresa ha perso 15,6 punti percentuali abbassandosi di 70 euro in tre anni (nel settembre di tre anni fa il premi della polizza assicurativa era pari a quota 448 euro). Guardando invece ai singoli anni, nel settembre del 2012 i prezzi delle assicurazioni auto hanno perso il 4,4%, nel 2013 il 6,2% mentre nel settembre del 2014 si sono ridotti del 5,9%.

Le tariffe assicurazioni Rc Auto oggetto dell’indagine, sono quelli che la compagnia assicurativa mette nero su bianco al consumatore in 30 giorni precedenti alla scadenza del contratto.

Nello specifico, nel mese di settembre i contratti rilevati superano i 2,4 milioni per un importo complessivo a quota 921 milioni. Di questi contratti, il 76% è stato stipulato per le auto; il 7% ha riguardato il comparto dei motocicli e solo il 3% i ciclomotori.

Focus su auto, motocicli e ciclomotori

L’indagine inoltre ha acceso i riflettori sui premi relativi alle tre principali tipologie di veicoli e cioè autovetture, motocicli e ciclomotori. Nel dettaglio, il prezzo medio della polizza assicurativa stipulata sull’auto ha perso 6,4 punti percentuali mentre si è rivelata meno ripida la discesa i motocicli e ciclomotori il cui premio si è abbassato soltanto dell’1,2% e dell’1% rispettivamente.

Autore: Unione Nazionale Consumatori
Data: 4 dicembre 2015

   Hai bisogno della nostra assistenza? Contattaci

Vuoi commentare l'articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

alfredo Laganà

Buonasera. A metà marzo mi scadeva il contratto di assicurazione così ho fatto dei preventivi online con facile.il e segugio.it . In entrambi i casi la compagnia col prezzo più vantaggioso era conte.it . Nel momento che volevo pagare il preventivo i signori del callcenter mi hanno detto che non era possibile pagare perché il preventivo era in direzione e potevano volerci mesi per sbloccarlo e che avrei fatto meglio a non tener conto di tali preventivi. Così io avendo fiducia nell agenzia con te non ho cercato altri preventivi il che è stato dannoso per me dovendo rinnovare il mio contratto assicurativo per ben 1300 € annui mentre il preventivo che tutt ora ho salvato era di 700€ annuo.

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori