L’esperto risponde sui pagamenti

commenta  |   stampa  |  pdf

Vorrei capire la differenza tra caparra e acconto. Mi pare che spesso i due termini si usino indifferentemente…

Parlare di acconto o di caparra confirmatoria non è la stessa cosa. L’acconto è un anticipo sul pagamento del prezzo complessivo che dobbiamo corrispondere a fronte di un bene o di un servizio. Se diamo un acconto, nessuna delle due parti può trattenerlo, nemmeno nel caso in cui si sia subito un danno. L’acconto dunque deve sempre essere restituito ogni qual volta il contratto non venga concluso.

Anche la caparra confirmatoria costituisce un anticipo sul prezzo da corrispondere a fronte del servizio o del bene che si intende acquistare, ma a differenza dell’acconto la caparra non è rimborsabile, cioè ha funzione di risarcimento nel caso di rifiuto dell’acquisto, senza che la parte che la trattiene debba dimostrare di avere effettivamente subito un danno. Inoltre la caparra genera obblighi anche in capo a chi la riceve: se fosse il venditore a decidere di non vendere più allora egli dovrà restituire al potenziale acquirente la caparra in misura doppia.

Scopri tutte le nostre FAQ.

Autore: Emanuela Dona
Data: 11 maggio 2016

   Hai bisogno di assistenza su questo argomento? Clicca qui!
Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori