ALITALIA – Inevitabile un partner straniero

commenta  |   stampa  |  pdf

Comunicato stampa dell’Unione Nazionale Consumatori

Roma, 26 settembre 2008 – “Il problema dell’italianità della nuova compagnia aerea non esiste. Tra qualche anno Cai non sarà più italiana o lo sarà solo in parte. Tutto ciò risponde alla logica dei mercati che spinge i vettori europei alla concentrazione per essere competitivi a livello internazionale”. E’ quanto dichiara Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori, commentando il possibile ingresso di Lufthansa nella Cai.

“Il tempo è scaduto – continua Massimiliano Dona – per ulteriori trattative che allo stato non hanno più senso. I sindacati confederali hanno firmato; facciano altrettanto le altre organizzazioni sindacali di piloti ed assistenti di volo. Gli interessi dei lavoratori sono stati ben tutelati, ora ci sono in gioco quelli dei consumatori che sono stanchi di dover pagare la montagna di debiti di Alitalia”.

Roma, 26 settembre 2008

   Hai bisogno della nostra assistenza? Contattaci

Vuoi commentare questo articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori