ANATOCISMO: i consumatori incontrano Boccadutri

commenta  |   stampa  |  pdf

Comunicato stampa dell’Unione Nazionale Consumatori

Dopo l’approvazione dell’emendamento sull’anatocismo Unc, Codacons e MDC hanno incontrato l’On. Boccadutri, per un confronto sui possibili ulteriori miglioramenti riguardo il delicato tema del credito a famiglie e PMI.

Roma, 13 aprile 2016 – “L’impegno delle Associazioni consumatori per una maggiore trasparenza e sostenibilità dei costi relativi a finanziamenti, in particolare agli interessi passivi, continua anche dopo l’approvazione dell’emendamento Boccadutri”. La nostra Unione con Codacons e Movimento Difesa del cittadino ha  incontrato l’On. Boccadutri, per un confronto sui possibili ulteriori miglioramenti da apportare in sede di approvazione della Delibera CICR riguardo il delicato tema del credito a famiglie e PMI.

Le tre Associazioni hanno sollevato anche il tema della portabilità del conto corrente, che potrebbe favorire scelte più convenienti per i consumatori, attualmente bloccati nel cambiare banca dalle complicazioni legate al trasferimento del conto e dei servizi ad esso collegati (ad esempio carte di credito, pagamento mutui e rate, domiciliazione bollette, etc.) e il tema delle segnalazioni abusive alle Centrali rischi.

Su queste problematiche importanti in un momento di difficoltà economica delle famiglie e PMI, pur in presenza di timidi segni di ripresa, UNC, Codacons e MDC si impegnano a chiedere all’ABI e ai maggiori gruppi bancari l’attivazione di tavoli di confronto sulle nuove regole introdotte dall’emendamento Boccadutri.

   Hai bisogno della nostra assistenza? Contattaci

Vuoi commentare questo articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori