BLACKBERRY – Avremmo molto da dire!

commenta  |   stampa  |  pdf

Comunicato stampa dell’Unione Nazionale Consumatori

Roma, 12 ottobre 2011 – “Gli spot erano rassicuranti (‘per tutti quelli che hanno molto da dire’, ‘per chi vuole sentirsi sicuro’), ma la realtà è ben diversa dalla pubblicità visto che i telefonini Blackberry di mezzo mondo sono ancora in tilt!” E’ questo il commento di Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori (UNC), rispetto al blocco della Rete Blackberry che, da lunedì, non permette ai suoi clienti di utilizzare servizi e-mail, messaggistica, browsing e "BBM".

“Avremmo fatto volentieri a meno di questa specie di grande terapia di gruppo che forse potrebbe aiutarci ad alzare lo sguardo dai nostri telefonini -commenta il Segretario generale- anche perché chi utilizza gli smarthphone lo fa anche per lavoro ( e gli utenti di bb sono per la maggior parte utenze business). Non è corretto poi -prosegue Dona- l’atteggiamento attuato dall’azienda che, dopo un primo striminzito comunicato di lunedì, non ha diffuso nessun altra comunicazione né sui motivi del disservizio, né su quando sarà ripristinato”.

“Ci aspettiamo dunque -conclude l’avvocato Dona- un’informazione più puntuale e precisa da parte dell’azienda canadese e, una volta ripristinato il servizio, il risarcimento per quanti hanno subito dei danni dal disservizio. In caso contrario, siamo pronti ad allestire una azione di classe (i disagi possono essere segnalati all’indirizzo info@classaction.it) allegando le istantanee delle schermate del telefono in panne".

   Hai bisogno di assistenza su questo argomento? Clicca qui!

Vuoi commentare questo articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori