BODY SCANNER – La privacy è a rischio

commenta  |   stampa  |  pdf

Comunicato stampa dell’Unione Nazionale Consumatori

Roma, 21 febbraio 2011 – “Siamo in sintonia con la preoccupazione espressa dal CESE (Comitato Economico e Sociale Europeo) sull’uso dei body scanner negli aeroporti”. E’ quanto dichiara Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori, secondo il quale: “anche in considerazione del gran numero di passeggeri che verrebbero coinvolti, dato che l’aereo è oramai un mezzo di trasporto di massa, gli aeroporti devono attrezzarsi per rendere i controlli più rapidi perché non e’ tollerabile fare una fila di un’ora a causa dei pochi scanner disponibili”.

“La nostra legislazione in materia di privacy si basa sui principi di necessità, proporzionalità e non eccedenza dei trattamenti effettuati: francamente ci sembra che tali principi non siano affatto rispettati da questo tipo di controlli. E neppure ci sembra -incalza Dona- che i body scanner realizzino quel bilanciamento tra le diverse esigenze in gioco (in questo caso tra la sicurezza collettiva e i diritti individuali) che pure deve essere uno dei principi ispiratori di ogni iniziativa che tocchi la privacy”.

“Al di là dei possibili rischi per la salute umana -conclude Dona- non dimentichiamo infatti il rischio di divulgazione dei nostri dati, anche in presenza di sofisticati sistemi di sicurezza, come ha dimostrato in modo spettacolare il recente caso di Wikileaks”.

   Hai bisogno della nostra assistenza? Contattaci

Vuoi commentare questo articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori