CANONE RAI: Agenzia delle Entrate integra Faq

3 commenti  |   stampa  |  pdf

Comunicato stampa Unione Nazionale Consumatori

L’integrazione delle Faq chiariscono meglio alcuni aspetti burocratici, ma adesso è necessario emanare il decreto per chiarire cosa devono fare i contribuenti in caso di richiesta indebita del canone Rai 

Roma, 14 luglio 2016 – L’Agenzia delle Entrate ha integrato oggi sul sito le Faq sul canone Rai. “Bene, ma non basta. La gran parte delle nuove Faq chiariscono solo un po’ meglio quello che avrebbero dovuto fare i consumatori entro il 16 maggio, per inviare la dichiarazione di non possesso. Per quanto i chiarimenti siano sempre graditi ed utili, sono tardivi. Quello che serve ora, invece, è chiarire cosa devono fare i contribuenti in caso di richiesta indebita del canone Rai” dichiara Massimiliano Dona, Segretario dell’Unione Nazionale Consumatori.

“L’Agenzia delle Entrate deve emanare subito il provvedimento sui rimborsi previsto dall’art. 6 comma 2 del decreto Mise n. 94 del 13/5/2016, anche se legalmente ha 60 giorni di tempo dall’entrata in vigore del decreto stesso, avvenuta il 5 giugno 2016” conclude Dona.

“Chiediamo che il decreto non preveda solo come chiedere il rimborso dopo che i soldi sono già stati indebitamente riscossi, ma anche cosa devono fare gli utenti per evitare il prelievo del canone non dovuto e per presentare reclamo. Ecco perché il decreto è già in ritardo” conclude Dona.

   Hai bisogno di assistenza su questo argomento? Clicca qui!

Vuoi commentare l'articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

adriano

l’articolo non specifica se per seconda casa si puo fare richiesta di rmborso.
Si e ancora in tempo per fare richiesta?

La redazione UNC
La redazione UNC

per i rimborsi non si è ancora emanato decreto, che dovrebbe uscire entro il 4 agosto 2016. QUindi, per chi ne ha diritto, è ancora in tempo

La redazione UNC
La redazione UNC

per i rimborsi non si è ancora emanato decreto, che dovrebbe uscire entro il 4 agosto 2016. QUindi, chi ne ha diritto, è ancora in tempo

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori