CARBURANTI – La profezia si avvera!

commenta  |   stampa  |  pdf

Comunicato stampa dell’Unione Nazionale Consumatori

Roma, 12 ottobre 2012 – “Ci rattrista vedere realizzate le previsioni più fosche, ma purtroppo solo il Governo sembra trascurarle”. E’ quanto dichiara Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori (UNC), commentando i dati di questa mattina di “Staffetta Quotidiana” che registrano rialzi sulla benzina e sul diesel.

“C’era da aspettarselo -aggiunge Massimiliano Dona- lo avevamo previsto noi stessi e, soprattutto, voci autorevoli come la Corte dei Conti: ogni provvedimento che annuncia l’aumento dell’iva è già sufficiente a far salire l’inflazione”.

“Era già accaduto con il Decreto Salva Italia -ricorda il professor Giuseppe Di Taranto, ordinario all’Università Luiss e consulente dell’Unc- allorché la Corte dei Conti avvertì che sarebbe aumentata l’inflazione di un punto, cosa che è accaduta puntualmente e che porta l’Italia ben al di là della media europea”.

“L’iva al 22 per cento -prosegue il professor Di Taranto- causerà un ulteriore aumento del prezzo dei carburanti e di conseguenza il rialzo per tutti i beni di consumo che oggi, nel nostro Paese, viaggiano per l’86 per cento su gomma. Se a questo aggiungiamo le continue oscillazioni del greggio e i ritocchi al rialzo delle compagnie, ci è chiaro che nei prossimi mesi saranno sempre di più le famiglie costrette a rinunciare all’automobile”.

   Hai bisogno di assistenza su questo argomento? Clicca qui!

Vuoi commentare questo articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori