CARO LIBRI – Sradicare le pratiche scorrette

commenta  |   stampa  |  pdf

Comunicato stampa dell’Unione Nazionale Consumatori

Roma, 4 settembre 2008 – “Per fronteggiare il caro-scuola è necessario incentivare l’uso dei libri in comodato d’uso e la possibilità di scaricare i libri da internet (e-book), ma anche prevedere sanzioni nei confronti delle scuole che non rispettano i tetti di spesa previsti per i libri di testo”. E’ quanto dichiara Massimiliano Dona, Segretario Generale dell’Unione Nazionale Consumatori.

”In questi giorni si moltiplicano le ricette per far fronte al problema del caro-libri che ormai da anni si ripresenta puntuale all’apertura delle scuole, ma anche ricorrendo al mercato dell’usato e all’aiuto di internet – osserva Dona – il problema non si risolverà senza sradicare alcune cattive pratiche: non è accettabile che gli studenti siano costretti a comprare libri nuovi ogni anno. Si deve stabilire che il libro di testo abbia una durata non inferiore a 3 anni per le medie inferiori e a 5 anni per le medie superiori”.

“Il caro-libri – conclude Dona – è certamente una delle spese importanti a cui le famiglie devono far fronte alla ripresa di ogni anno scolastico ed anche se gli editori assicurano che il 63% dei libri in vendita ha mantenuto lo stesso prezzo dell’anno scorso, i prezzi rimangono mediamente alti, se pensiamo che la spesa media per un liceo si aggira intorno ai 500 €”.

   Hai bisogno di assistenza su questo argomento? Clicca qui!

Vuoi commentare questo articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori