CASPER – Benzina sopra 1,74 Euro, al centro sfonda quota 1,8

commenta  |   stampa  |  pdf

Comunicato stampa dell’Unione Nazionale Consumatori

casper.jpg 

Roma, 5 gennaio 2012 – Non si arresta la corsa dei prezzi dei carburanti, che sfondano oggi quota 1,8 euro al litro al centro Italia. Un record destinato ad essere superato di giorno in giorno, e che allo stato attuale determina una maggiore spesa annua pari a +202 euro ad automobilista.

“E Casper – Comitato contro le speculazioni e per il risparmio (Adoc, Codacons, Movimento Difesa del Cittadino e Unione Nazionale Consumatori) – lancia oggi un nuovo allarme: di questo passo, e senza interventi urgenti da parte del Governo, la benzina raggiungerà quota 2 euro al litro entro i primi di marzo, con effetti catastrofici per le tasche dei cittadini e per la nostra economia”.

Proprio per richiamare l’attenzione delle istituzioni e dei politici sul dramma italiano dei carburanti, le 4 associazioni hanno indetto per oggi e per domani lo “sciopero della benzina”, una protesta simbolica con la quale si invitano gli automobilisti a non fare rifornimento di carburante oggi e domani.

“Ad oggi i prezzi astronomici di benzina e gasolio determinano un aggravio di spesa pari a +202 euro ad automobilista, ma gli effetti disastrosi di tale situazione non si fermano qui – prosegue Casper – Il rischio concreto è di un fortissimo impatto sull’inflazione, che potrà raggiungere quota +0,3%, con conseguenti cali dei consumi in tutti i settori. Il Governo Monti non può stare a guardare: deve intervenire per frenare la corsa dei carburanti e ridurre le ingiuste tassazioni che pesano sulle tasche degli automobilisti”.

   Hai bisogno di assistenza su questo argomento? Clicca qui!

Vuoi commentare questo articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori