CASPER – Maltempo: denunciata Trenitalia per interruzione di pubblico servizio

commenta  |   stampa  |  pdf

Comunicato stampa dell’Unione Nazionale Consumatori

 

casper.jpg 

 

Roma, 8 febbraio 2012 – Il Casper – Comitato contro le speculazioni e per il risparmio (Adoc, Codacons, Movimento Difesa del Cittadino e Unione Nazionale Consumatori) ha denunciato Trenitalia per interruzione di pubblico servizio e per i gravi danni e disagi subiti dai passeggeri dei sei treni rimasti bloccati per oltre 8 ore nell’ultima settimana a causa del maltempo.

“Dal 1 febbraio ad oggi ben sei treni hanno subito ritardi che vanno dalle 8 alle 18 ore di ritardo, è assurdo – dichiarano i Presidenti delle 4 Associazioni – per questo, come Casper, abbiamo presentato un esposto contro Trenitalia per interruzione di pubblico servizio e per ottenere il giusto risarcimento per i danni subiti dai passeggeri. Le tratte oggetto di denuncia sono:

  • Bologna-Rimini del 1 febbraio – 8 ore di ritardo
  • Milano-Pescara del 1 febbraio – 10 ore di ritardo
  • Milano-Ancona del 1 febbraio – 9 ore di ritardo
  • Roma-Pescara del 3 febbraio – 17 ore di ritardo
  • Roma-Cassino del 4 febbraio – 12 ore di ritardo
  • Roma-Avezzano del 4 febbraio – 18 ore di ritardo

 

Ricordiamo che nel passato, per un ritardo superiore a 8 ore, Trenitalia ha riconosciuto un risarcimento di 800 euro ai passeggeri coinvolti. Come minimo ci aspettiamo lo stesso trattamento ma, dato il ritardo assurdo e incomprensibile, data la manifesta incapacità di far fronte ad una situazione di emergenza atmosferica preventivamente annunciata e date le misure ampiamente insufficiente e tardive di soccorso operate dall’azienda, crediamo sia opportuno prevedere un risarcimento più congruo.”

 

   Hai bisogno di assistenza su questo argomento? Clicca qui!

Vuoi commentare questo articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori