CASPER – No al blocco delle pensioni e all’aumento dell’IVA

commenta  |   stampa  |  pdf

Comunicato stampa dell’Unione Nazionale Consumatori

casper.jpg

Roma, 5 dicembre 2011 – Luci ed ombre nella manovra economica varata dal Governo. Lo afferma Casper – Comitato contro le speculazioni e per il risparmio. L’aumento dell’Iva – spiegano Adoc, Codacons, Movimento Difesa del Cittadino e Unione Nazionale Consumatori – comporterà una stangata su base annua pari a 675 euro per una famiglia di 3 persone: 418 euro per l’Iva al 23% e 257 euro per l’Iva al 12%, calcolando il solo effetto diretto, senza considerare gli arrotondamenti al rialzo.

“Non condividiamo la scelta di Monti di non aumentare le aliquote Irpef delle persone ricche, per non colpire i soliti noti, e poi tassare i soliti noti poveri pensionati, che non sono certo evasori e che dal 2002 ad oggi hanno avuto una pensione praticamente dimezzata dall’inflazione reale. Da anni – proseguono le associazioni di Casper Adoc, Codacons, Movimento Difesa del Cittadino e Unione Nazionale Consumatori – denunciamo la necessità di un paniere Istat ad hoc per i pensionati, visto che hanno consumi differenti dalla media delle famiglie italiane e che, per il periodo dal 2002 al 2008, hanno avuto un’inflazione da doppia a tripla rispetto a quella ufficiale Istat in base alla quale sono state rivalutate le loro pensioni”.

Suona, quindi, come una beffa che il Governo Monti abbia fatto esattamente quanto ha già fatto il Governo Berlusconi: blocco delle pensioni in combinazione con l’aumento dell’Iva. Una tenaglia che porterà i pensionati definitivamente alla canna del gas.

Positive invece per Casper le misure sui farmaci di fascia C, sugli orari dei negozi, la tracciabilità dei pagamenti, il prelievo sui capitali scudati, la tassa lusso su auto, barche ed aerei, il calo dei componenti delle Authority ed il bollo sui titoli.

   Hai bisogno della nostra assistenza? Contattaci

Vuoi commentare questo articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori