CLASS ACTION – No all’esproprio in danno delle Associazioni

commenta  |   stampa  |  pdf

Comunicato stampa dell’Unione Nazionale Consumatori

Roma, 5 dicembre 2008 – “E’ inaccettabile l’esproprio che rischiano di subire le Associazioni di consumatori se venisse approvato l’emendamento sulla class-action allo studio del Governo”. E’ quanto dichiara Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori, commentando il testo dell’emendamento (disponibile sul sito http://www.consumatori.it/) che dovrebbe sostituire l’attuale articolo 140-bis del Codice del consumo.

“Il Governo aveva intenzione –prosegue Dona- di tenerlo segreto per evitare il clamore mediatico che ha accompagnato l’argomento negli ultimi mesi. Da parte nostra riteniamo utile, invece, pubblicarlo perché sia chiara all’opinione pubblica l’operazione per fermare la class-action: può sembrare incredibile, ma nel nuovo testo scompare ogni ruolo delle associazioni dei consumatori che non potranno attivare la procedura per reclamare danni collettivi”. Secondo l’emendamento, infatti, la tutela collettiva sarebbe rimessa all’iniziativa del singolo danneggiato. Si trova così la strada per approvare “un testo inutile, nel senso che è destinato a restare pressoché inutilizzato: nessun consumatore darà l’avvio ad un’azione di classe per le difficoltà tecniche, i costi ed i rischi connessi ad una simile iniziativa”.

“Insomma -conclude Dona- siamo al paradosso per cui quello stesso consumatore che oggigiorno rinuncia ad agire per recuperare i 20 euro di una bolletta sbagliata, sarebbe investito della pesante responsabilità di agire non solo per sé, ma anche a beneficio di tutti coloro che si trovano nella stessa condizione: evidentemente lascerà perdere e l’azienda scorretta la farà franca”.

Roma,  5 dicembre 2008

Cerca un altro comunicato

   Hai bisogno della nostra assistenza? Contattaci

Vuoi commentare questo articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori