Economia: ancora nullo l’effetto del bonus di 80 euro?

commenta  |   stampa  |  pdf

Comunicato stampa dell’Unione Nazionale Consumatori

Secondo i dati resi noti oggi dall’Istat, le vendite al dettaglio ad agosto hanno fatto registrare un calo su base mensile dello 0,1% mentre rispetto ad agosto 2013 la flessione è del 3,1%.

Per Massimiliano Dona dell’Unione Nazionale Consumatori “il dato Istat di agosto dimostra, purtroppo, che il bonus di 80 euro finora non ha avuto effetti sui consumi nonostante sia stato introdotto a maggio”.

“Questo può dipendere in parte dal fatto che il provvedimento verrà reso strutturale solo con l’approvazione della legge di stabilità e quindi solo da quel momento le famiglie sentiranno di poter fare affidamento su quei soldi e di poterli spendere; ma va detto anche che non riguarda le categorie più disagiate come incapienti e pensionati. Ecco perché, invece di estendere il bonus anche alle neomamme che guadagnano 90.000 euro, che certo non hanno bisogno di 80 euro per comperare i pannolini, bisognerebbe immaginare una progressiva estensione alle famiglie più in difficoltà, se l’obiettivo è il rilancio dei consumi” ha concluso l’avvocato Dona (segui @massidona su Twitter).

Per l’Unione Nazionale Consumatori è particolarmente significativo il calo dei beni alimentari che su base annua diminuiscono del 3,7%. Solo i discount registrano un incremento delle vendite (+1,7%), più che annullato, però, dal crollo degli ipermercati (-2%) e dei supermercati (-2,9%). Drammatico, invece, il dato dei piccoli negozi alimentari, che segnano un -4,2%.

   Hai bisogno di assistenza su questo argomento? Clicca qui!

Vuoi commentare questo articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori