ECONOMIA: PIL Italia + 0,2 nel 2015, Cenerentola del G20

commenta  |   stampa  |  pdf

Comunicato stampa dell’Unione Nazionale Consumatori

Roma, 6 novembre 2014. “Il fatto che l’Italia sia la Cenerentola del G20 è decisamente preoccupante. E’ la conferma del fatto che non basta il bonus di 80 euro per gli effetti sperati sulla crescita” è il commento di Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori ai dati Ocse sul Pil italiano.

Secondo l’Ocse, il Pil dell’Italia crescerà dello 0,2% nel 2015 e dell’1% nel 2016, collocando il nostro Paese in penultima posizione, davanti solo alla Russia.

“Anche il dato di oggi della Confcommercio, secondo la quale a settembre i consumi hanno registrato un calo dello 0,2% su agosto e dello 0,6% su base annua, attesta che il bonus non sta ancora producendo risultati sul fronte dei consumi. Questo significa –secondo l’avvocato Dona- che nella legge di stabilità, per il 2015, non si può fare la fotocopia di quanto fatto nel 2014, ma vanno introdotti correttivi al provvedimento”.

L’Unione Nazionale Consumatori ricorda che per l’Istat il bonus di 80 euro avrà come effetto quello di ridurre il numero delle famiglie a rischio povertà di appena 97.000 unità.

Tradotto in numeri, significa che il bonus servirà a risolvere la situazione di difficoltà ad appena il 2% delle famiglie a rischio povertà, considerato che in totale sono 4 milioni e 821.000 famiglie (il 19,9% delle famiglie).

“Troppo poco: la nostra proposta è che, anche a saldi invariati, si cambi la platea di riferimento in modo da includere anche chi, come gli incapienti, ha più bisogno di aiuto ed ha una maggiore propensione marginale al consumo” ha concluso Massimiliano Dona (segui @massidona su Twitter).

   Hai bisogno della nostra assistenza? Contattaci

Vuoi commentare questo articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori