ELEZIONI – A chi convengono le riduzioni Alitalia?

commenta  |   stampa  |  pdf

Comunicato stampa dell’Unione Nazionale Consumatori

Una consumatrice ha scritto agli sportelli dell’Unione Nazionale Consumatori (http://www.consumatori.it) per raccontare la sua delusione scoprendo le tariffe elettorali agevolate di Alitalia. Sono davvero convenienti?

Roma, 14 febbraio 2013 – Vivo a 1200 chilometri dalla terra dove sono nata e finalmente, dopo tanti sacrifici, da qualche mese ho trovato un lavoro. Visto che sono stata appena assunta, non posso chiedere giorni di ferie per partire, ma per le elezioni vorrei tornare a casa anche solo per due giorni: con il treno sono davvero troppe ore di viaggio, ma ho letto che anche alcune compagnie aeree hanno previsto gli sconti elettorali. Do un’occhiata al sito Alitalia e… cos è una presa in giro?

Questa è l’email che una consumatrice ha scritto ai nostri sportelli per raccontare la delusione che ha provato scoprendo le reali condizioni delle tariffe elettorali della compagnia: “Non solo i biglietti scontati sono a dir poco introvabili –scrive la ragazza– ma la riduzione del 40% (fino ad un massimo di 40 €) sul biglietto di andata e ritorno esclude le tasse aeroportuali e ovviamente i biglietti in promozione. Dunque, anche con lo sconto massimo di 40 euro, pagherei più di quanto spenderei con i biglietti in promozione! Come se non bastasse, la prenotazione va fatta solo attraverso il call center o in agenzia. Grazie, conveniente davvero!”.

“Come dare torto alla nostra giovane amica -commenta Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori (http://www.consumatori.it)- che non solo si sente privata del suo diritto di voto, ma al danno si aggiunge la beffa.

Dopo le polemiche sui biglietti andata e ritorno a 99 euro per gli studenti Erasmus dei quali, sembrerebbe, quasi nessuno è riuscito ad usufruire, ora la compagnia di bandiera in un moto di generosità allarga la promozione anche ai voli nazionali, ma con delle condizioni davvero sconvenienti”.

“Per non parlare del fatto -conclude Dona (segui @massidona su Twitter)- che nel comunicato dell’azienda non si fa alcun accenno al costo della telefonata al call center (12 centesimi di euro alla risposta e 30 centesimi di euro per ogni minuto di conversazione) né alla commissione che si paga prenotando i biglietti in agenzia”.

“Infine -conclude Massimiliano Dona- una riflessione sul modus operandi scelto per queste elezioni: è possibile che in un mondo digitalizzato con sempre meno barriere di spazio e tempo, non sia ancora previsto il voto a distanza?”

   Hai bisogno di assistenza su questo argomento? Clicca qui!

Vuoi commentare questo articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

ELEZIONI – A chi convengono le riduzioni Alitalia?

commenta  |   stampa  |  pdf

Comunicato stampa dell’Unione Nazionale Consumatori

Una consumatrice ha scritto agli sportelli dell’Unione Nazionale Consumatori (http://www.consumatori.it) per raccontare la sua delusione scoprendo le tariffe elettorali agevolate di Alitalia. Sono davvero convenienti?

Roma, 14 febbraio 2013 – Vivo a 1200 chilometri dalla terra dove sono nata e finalmente, dopo tanti sacrifici, da qualche mese ho trovato un lavoro. Visto che sono stata appena assunta, non posso chiedere giorni di ferie per partire, ma per le elezioni vorrei tornare a casa anche solo per due giorni: con il treno sono davvero troppe ore di viaggio, ma ho letto che anche alcune compagnie aeree hanno previsto gli sconti elettorali. Do un’occhiata al sito Alitalia e… cos è una presa in giro?

Questa è l’email che una consumatrice ha scritto ai nostri sportelli per raccontare la delusione che ha provato scoprendo le reali condizioni delle tariffe elettorali della compagnia: “Non solo i biglietti scontati sono a dir poco introvabili –scrive la ragazza– ma la riduzione del 40% (fino ad un massimo di 40 €) sul biglietto di andata e ritorno esclude le tasse aeroportuali e ovviamente i biglietti in promozione. Dunque, anche con lo sconto massimo di 40 euro, pagherei più di quanto spenderei con i biglietti in promozione! Come se non bastasse, la prenotazione va fatta solo attraverso il call center o in agenzia. Grazie, conveniente davvero!”.

“Come dare torto alla nostra giovane amica -commenta Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori (http://www.consumatori.it)- che non solo si sente privata del suo diritto di voto, ma al danno si aggiunge la beffa.

Dopo le polemiche sui biglietti andata e ritorno a 99 euro per gli studenti Erasmus dei quali, sembrerebbe, quasi nessuno è riuscito ad usufruire, ora la compagnia di bandiera in un moto di generosità allarga la promozione anche ai voli nazionali, ma con delle condizioni davvero sconvenienti”.

“Per non parlare del fatto -conclude Dona (segui @massidona su Twitter)- che nel comunicato dell’azienda non si fa alcun accenno al costo della telefonata al call center (12 centesimi di euro alla risposta e 30 centesimi di euro per ogni minuto di conversazione) né alla commissione che si paga prenotando i biglietti in agenzia”.

“Infine -conclude Massimiliano Dona- una riflessione sul modus operandi scelto per queste elezioni: è possibile che in un mondo digitalizzato con sempre meno barriere di spazio e tempo, non sia ancora previsto il voto a distanza?”

   Hai bisogno di assistenza su questo argomento? Clicca qui!

Vuoi commentare questo articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori