FERROVIE – Il trasporto locale gravemente penalizzato

commenta  |   stampa  |  pdf

Comunicato stampa dell’Unione Nazionale Consumatori

Roma, 17 dicembre 2008 – “Ciò che sta succedendo in Lombardia con i treni pendolari è gravissimo: i ritardi che si sono registrati negli ultimi giorni sono intollerabili”. E’ quanto dichiara Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori, chiedendo un intervento deciso del Governo nei confronti di Trenitalia.

“In Finanziaria – continua Dona – ci sono 480 milioni di euro per i contratti di servizio con le Ferrovie, che comprendono anche quelli regionali: il Governo deve pretendere che non solo l’Alta velocità, ma anche il trasporto dei pendolari sia tenuto nella massima considerazione”.

“Sono numerosissimi  – conclude Dona – i cittadini che si rivolgono a noi sconsolati, chiedendo di intervenire perché la misura è davvero colma: viaggiare stipati nelle carrozze come pacchi è indegno di un Paese civile”.

Roma, 17 dicembre 2008

   Hai bisogno della nostra assistenza? Contattaci

Vuoi commentare questo articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori