FERROVIE: prosciolte le associazioni dei consumatori che regalarono un water a Moretti

commenta  |   stampa  |  pdf

Comunicato stampa dell’Unione Nazionale Consumatori

Il Tribunale di Roma proscioglie gli imputati per un errore nella querela. Protestano gli utenti: quanto è costato l’ennesimo processo inutile?

Roma, 15 aprile 2015 – Il Tribunale di Roma ha prosciolto i presidenti delle associazioni dei consumatori Carlo Pileri (Adoc), Carlo Rienzi (Codacons) e Massimiliano Dona (Unione Nazionale Consumatori), dall’accusa di violazione di domicilio. Lo ha deciso oggi il giudice De Simone della I sezione del Tribunale penale, accogliendo la richiesta del Pm.

Il processo nasceva da una denuncia presentata dai vertici di Trenitalia a seguito di una protesta simbolica messa in atto il 13 gennaio del 2011 dalle associazioni  Adoc, Codacons, Movimento Difesa del Cittadino e Unione Nazionale Consumatori, i cui presidenti si presentarono presso la sede delle Fs di Piazza della Croce Rossa a Roma per consegnare un water (con tanto di fiocco regalo), scelto come simbolo del pessimo stato delle toilette presenti sui treni italiani. Un regalo poco gradito dai vertici delle Fs, che presenteranno una denuncia in Procura da cui scaturì il processo conclusosi oggi.

Il giudice, nel prosciogliere i 3 imputanti Pileri, Dona e Rienzi ­ difesi dagli avv.ti Roberto Di Luzio e Claudio Coratella­ ha ravveduto un errore nella presentazione della querela da parte di Trenitalia.

Ci si chiede, alla luce della decisione odierna, quanto sia costato alla collettività questo processo inutile, che ha richiesto un enorme dispiegamento di forze tra avvocati di accusa e difesa, procura e tribunale, con conseguenti spese del tutto evitabili. Continueremo a difendere gli interessi degli utenti senza farci intimidire da nessuno ­ commenta il Presidente Codacons, Carlo Rienzi ­ e se dovessero emergere nuove criticità sul fronte dei bagni sui treni, regaleremo non uno, ma un intera fornitura di water alle Ferrovie.

Massimiliano Dona coglie l’occasione per ringraziare Roberto Di Luzio penalista dell’Unione Nazionale Consumatori per la professionalità dimostrata e per l’impegno profuso a difesa delle idee di chi si batte la tutela dei consumatori.

   Hai bisogno di assistenza su questo argomento? Clicca qui!

Vuoi commentare questo articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori