GRANDE FRATELLO – Ancora proteste aspettando la “doppia eliminazione” di questa sera

commenta  |   stampa  |  pdf

Comunicato stampa dell’Unione Nazionale Consumatori

Roma, 21 marzo 2011 – “Una ‘sentita’ eliminazione, quella della scorsa settimana al ‘Grande Fratello’, peccato che la conduttrice Alessia Marcuzzi l’abbia annunciato prima di sapere chi dovesse uscire dalla casa!”. E’ quanto dichiara Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori (UNC) che spiega: “Lunedì scorso erano in nomination tre concorrenti: Rajae Bezzaz, Giordana Sali e Guendalina Tavassi, quest’ultima all’interno del reality dall’inizio. Soltanto, dunque, la sua eliminazione poteva essere particolarmente coinvolgente (o sconvolgente) per il pubblico che l’ha seguita dall’inizio: come faceva, la Marcuzzi, a sapere ad inizio serata che sarebbe stata propria la concorrente romana ad uscire dal gioco?”

“Continuano ad arrivarci migliaia di segnalazioni di telespettatori delusi da questa edizione del ‘Gf’ -afferma il Segretario generale dell’UNC- e ogni puntata si rivela l’ennesima beffa ai danni di quanti spendono un euro, o molto di più, per esprimere la loro preferenza. Anche la scorsa settimana, infatti, come era già successo per l’eliminazione de Angelica Livraghi, molti consumatori hanno denunciato di non essere riusciti a votare per la loro beniamina (Guendalina) contro la ‘rivale’ Giordana”.

Dubbi anche per quanto riguarda il tempo necessario per calcolare i risultati del televoto e rendere note le percentuali, afferma Dona: “Nella scorsa puntata del ‘Grande Fratello’ si è superato qualsiasi record di velocità dei conteggi e la busta con il nome dell’eliminato dalla casa (e annesse percentuali) è arrivata in studio ben 58 secondi dopo la chiusura delle votazioni, il che suscita più di qualche sospetto su quanto l’esclusione della Tavassi fosse inaspettata”.

“Ormai siamo alle battute finali -ricorda l’avvocato Massimiliano Dona- c’è un ricco montepremi in palio che dovrebbe andare al ‘più amato’ dal pubblico e non al ‘prescelto’ dagli autori, ma sono soprattutto i soldi spesi inutilmente dai consumatori in questi cinque mesi per televotare a farci indignare. Stasera è prevista una ‘doppia eliminazione’ -conclude Dona- speriamo non ci sia anche un ‘doppio trucchetto’ a danno dei telespettatori”.

   Hai bisogno di assistenza su questo argomento? Clicca qui!

Vuoi commentare questo articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori