IVA – Bene il rinvio, ma occhio alle speculazioni

commenta  |   stampa  |  pdf

Comunicato stampa dell’Unione Nazionale Consumatori

Il Consiglio dei Ministri ha rinviato al primo ottobre l’aumento dell’iva, ma ora Antitrust e mister Prezzi vigilino per evitare speculazioni.

Roma, 26 giugno 2013 – "Una boccata di ossigeno per le famiglie, ma non dobbiamo abbassare la guardia". E’ quanto dichiara Massimiliano Dona Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori (http://www.consumatori.it ), commentando la decisione del Consiglio dei Ministri di rinviare l’aumento dell’Iva di tre mesi.

"La decisione del Governo -afferma Dona (segui @massidona su Twitter)-  è una scelta di responsabilità nei confronti delle famiglie in difficoltà che sarebbero state le principali vittime dell’aumento, visto che i rincari avrebbero  riguardato, in particolare, alcuni beni alimentari, le scarpe, l’abbigliamento, il cellulari, i giocattoli e soprattutto la benzina. Non solo: lo slittamento, forse, riuscirà  a tamponare l’emorragia dei consumi anche grazie ai saldi ormai imminenti che rappresentano l’ultima possibilità per molti commercianti di far quadrare i conti".

"Restiamo però preoccupati -aggiunge Massimiliano Dona- perché la decisione è stata solo rinviata e si corre comunque il rischio di assistere ad aumenti speculativi da parte di qualche approfittatore che può aver anticipato le decisioni dell’esecutivo: per questo è bene che l’Autorità Antitrust e mister Prezzi vigilino con ancora maggiore attenzione sul mercato”.

   Hai bisogno della nostra assistenza? Contattaci

Vuoi commentare questo articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori