IVA – Non sottovalutare il problema

commenta  |   stampa  |  pdf

Comunicato stampa dell’Unione Nazionale Consumatori


Massimiliano Dona Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori interviene nel dibattito sull’aumento dell’Iva, spiegando i rischi del rincaro per le tasche e l’umore dei consumatori.

Roma, 24 settembre 2013 – "Sento ripetere continuamente che l’aumento dell’Iva al 22% non sarebbe poi così grave, ma non è così: l’incremento porterebbe a conseguenze imprevedibili per le tasche e l’umore dei cittadini". Con queste parole Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori, interviene nel dibattito sull’aumento di un punto dell’Iva, spiegandone i rischi: "se il Governo non riuscirà a rinviare il rincaro potremo dire addio alle speranze di una ‘ripresina’ perché i consumatori perderanno ulteriormente fiducia con drammatiche conseguenze sui trend d’acquisto".

"Accanto a questi effetti depressivi di tipo psicologico -aggiunge Dona (segui @massidona su Twitter)- l’Iva produrrà almeno altre due indesiderabili conseguenze: da un lato un generalizzato aumento del costo di tutti i prodotti (e non solo di quelli con aliquota al 21%), stante l’aumento della tassazione dei carburanti che farà da moltiplicatore per tutte le merci trasportate su gomma. Ma c’è un altro pericolo: l’aumento dell’Iva ha già in passato scatenato gli speculatori; soprattutto nella filiera lunga, come quella alimentare, non mancheranno rincari superiori a quel punto percentuale previsto".

"Se a ciò aggiungiamo che il già citato aumento dell’aliquota sui carburanti andrà ad incidere su tutti quei lavoratori che usano un mezzo di trasporto privato per andare al lavoro, ecco spiegato perché la decisione non andrebbe sottovalutata" aggiunge Massimiliano Dona che conclude: "non lasciamoci convincere dal solito ‘benaltrismo’ interessato a dichiarare che ben altri sono i problemi nello scenario economico".

   Hai bisogno di assistenza su questo argomento? Clicca qui!

Vuoi commentare questo articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori