LATTE – Una bufala la notizia di quello scaduto e ribollito

commenta  |   stampa  |  pdf

Comunicato stampa dell’Unione Nazionale Consumatori

Roma, 27 ottobre 2010 – "La notizia secondo la quale il latte scaduto verrebbe ribollito e venduto ai consumatori come fresco è una bufala che rischia di danneggiare l’immagine di un alimento essenziale della nostra dieta quotidiana". E’ quanto dichiara Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori (UNC), commentando il tam tam di mail che era già comparso nel 2007 e che sta nuovamente circolando su Internet, generando allarmismo e spavento tra i consumatori.

"In questi giorni -prosegue Dona- sono sempre più numerose le segnalazioni di consumatori che ci chiedono se la notizia è da considerarsi veritiera; e diversi sono gli elementi che ci portano ad escluderlo".

"In primis, in riferimento alla temperatura di pastorizzazione -spiega Dona- i  190 ° C menzionati nel testo ci sembrano essere un dato esorbitante. Ma soprattutto quand’anche la legge consentisse di riciclare il latte -così come si legge nel presunto scoop- si tratterebbe, da un punto di vista economico, di una operazione più costosa persino della produzione del latte fresco  (inferiore a 40 centesimi il litro) e quindi le aziende non ne trarrebbero alcuna convenienza".

"Infine, per quanto concerne i numeretti presenti sotto al tetrabrick, non ci risultano essere assolutamente legati al numero di trattamenti, ma piuttosto ad un sistema di rintracciabilità del materiale di imballaggio, stabilito dalle aziende produttrici di Tetrapack. Tra l’altro -conclude Dona- chi realizza il tetrabrick non si occupa anche della produzione del latte, quindi la produzione dei pacchetti è del tutto estranea a chi confeziona il latte".

Roma, 27 ottobre 2010

 

   Hai bisogno di assistenza su questo argomento? Clicca qui!

Vuoi commentare questo articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori