LIBERALIZZAZIONI – Il caso delle farmacie rurali

commenta  |   stampa  |  pdf

   COMUNICATO –  INVITO STAMPA

Conferenza stampa

Roma, 4 maggio 2011 – ore 10,00

Associazione della Stampa Estera in Italia, Sala Conferenze

via dell’Umiltà, 83/C

PROCESSI DI LIBERALIZZAZIONE E FUNZIONI DI UTILITÀ SOCIALE:

IL CASO DELLE FARMACIE RURALI

Roma, 29 aprile 2011 – L’impatto di eventuali liberalizzazioni sulla capillarità del servizio farmaceutico: questo il tema della conferenza stampa che si terrà mercoledì 4 maggio, alle ore 10, presso la Sala Conferenze dell’Associazione della Stampa Estera (Roma, via dell’Umiltà, 83/C).

Le liberalizzazioni allo studio sulla vendita dei farmaci sono un tema su cui da tempo si sta dibattendo e che vede le categorie interessate dividersi tra “favorevoli” e “contrari”. Al fine di comprendere i reali costi-benefici di un’eventuale deregolamentazione del settore, l’Unione Nazionale Consumatori ha commissionato un’analisi economica ad un autorevole pool di studiosi che fanno capo alla facoltà di Economia dell’Università di Roma Tre.

L’incontro con la stampa sarà dunque l’occasione per presentare i risultati della ricerca nell’obiettivo di verificare, in particolare, quale sarebbe l’impatto delle liberalizzazioni farmaceutiche sulle amministrazioni locali e, di conseguenza, sull’intera collettività.

Alla mattinata di lavori, che sarà moderata dal giornalista Marco Ferrante, parteciperanno Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori, Franca Biglio, Presidente dell’ANPCI (Associazione Nazionale dei Piccoli Comuni Italiani), insieme al Prof. Stefano Fantacone, Presidente RESc (Ricerche Economiche società cooperativa). Sono stati invitati altresì i rappresentanti delle categorie interessate e dei soggetti professionali coinvolti.

   Hai bisogno della nostra assistenza? Contattaci

Vuoi commentare questo articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori