MERCATI – Urge un’agenzia di rating europea

commenta  |   stampa  |  pdf

Comunicato stampa dell’Unione Nazionale Consumatori

Roma, 29 luglio 2011 – “Il Governo si impegni nel sostenere un’iniziativa in sede europea per dare vita ad una Agenzia di rating della UE, poiché quelle esistenti tendono a destabilizzare il mercato dei titoli”. E’ questo l’auspicio di Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori (UNC), a commento della risoluzione approvata all’unanimità dalla Commissione Finanze della Camera, che dimostra, ancora una volta, quanto sia importante la coesione politica a difesa del nostro Paese.

“Le Agenzie di rating -prosegue Massimiliano Dona- si dividono oltre il 90% del mercato mondiale, operando in un regime di monopolio con barriere all’entrata: così il conflitto d’interesse è connaturato al funzionamento stesso di queste Agenzie. Esse sono infatti remunerate dalle società emittenti dei titoli per ottenerne la maggiore valutazione – la più elevata è la tripla A – e quindi la migliore collocazione sul mercato”.

Sul punto concorda il professor Giuseppe Di Taranto, ordinario alla Facoltà di Economia dell’Università “Luiss Guido Carli” di Roma, che ricorda: “al settembre 2007, quando scoppiò la crisi, la tripla A era assegnata ai titoli tossici dei mutui sub prime e alle loro cartolarizzazione, a fondi pensione poi falliti e a prodotti derivati, per un ammontare di oltre 7 mila miliardi di dollari. E questo senza dimenticare il merito di credito, anch’esso errato, attribuito a Enron e a Parmalat. Le Agenzie di rating -conclude Di Taranto- rappresentano, troppo spesso, uno strumento distorsivo del mercato e non affidabile per il risparmiatore”.

Cerca un altro comunicato

   Hai bisogno di assistenza su questo argomento? Clicca qui!

Vuoi commentare questo articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori