MPS – Nuove pronunce giurisprudenziali sui contratti My Way e 4 You

commenta  |   stampa  |  pdf

Comunicato stampa dell’Unione Nazionale Consumatori

I contratti My Way e 4 You possono essere impugnati per la mancanza di un’adeguata informazione al cliente sulle reali caratteristiche dell’investimento e per l’assenza di chiarezza della clausola contrattuale di recesso: i consumatori che li abbiano sottoscritti possono, dunque, agire giudizialmente per richiedere il rimborso delle rate pagate.

Roma, 28 ottobre 2013 – “I giudici continuano ad emettere sentenze a favore dei risparmiatori che hanno sottoscritto i contratti My Way e 4 You per l’assoluta inadeguatezza delle informazioni sulla composizione del fondo d’investimento e per l’oscurità della clausola di recesso che, se esercitata dal cliente, si concretizza in una clausola penale di importo manifestamente eccessivo”. E’ quanto dichiara Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori.

“Come si ricorderà -aggiunge Dona (segui @massidona su Twitter)- oltre dieci anni fa questi contratti furono ingannevolmente proposti ai risparmiatori come piani di accumulo a fini previdenziali da Banca 121 (poi Monte dei Paschi di Siena), trattandosi in realtà di mutui finalizzati all’acquisto di fondi di investimento della stessa banca”.

“La conseguenza giuridica – spiega Valentina Greco, avvocato dell’associazione – è che detti contratti possono essere impugnati e quindi tutti coloro che li abbiano sottoscritti possono agire giudizialmente per chiedere il rimborso delle rate pagate e gli interessi.

Invitiamo, pertanto, gli interessati ad inviarci una segnalazione all’indirizzo di posta elettronica info@consumatori.it, indicando nell’oggetto MPS: MY WAY/4 YOU”.

   Hai bisogno di assistenza su questo argomento? Clicca qui!

Vuoi commentare questo articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori