PREZZI – Impennata per gasolio, pasta e stabilimenti balneari

commenta  |   stampa  |  pdf

Comunicato stampa dell’Unione Nazionale Consumatori

Roma, 30 giugno 2008 –  “L’inflazione a giugno sale del 3,8%, portandosi così ai massimi da luglio 1996. “Ancora una volta, nemmeno a dirlo – osserva Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori – i settori più colpiti sono quello energetico ed alimentare”.

“A disturbare le vacanze degli italiani – prosegue Dona- non saranno però solo gli aumenti di benzina, pane e pasta ma anche quelli di ombrelloni, cabine e sdraio. Temiamo infatti che l’aumento dei canoni di concessione per l’utilizzo del suolo pubblico, disposto dalla Finanziaria 2008, farà lievitare i costi dei servizi balneari ben oltre il dato Istat del 9%.

Ci auguriamo- conclude Dona- che i balneatori, impegnatisi a contenere gli aumenti entro il 3%, mantengano la parola data.

   Hai bisogno della nostra assistenza? Contattaci

Vuoi commentare questo articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori