PREZZI: record della deflazione a Milano

commenta  |   stampa  |  pdf

Comunicato stampa Unione Nazionale Consumatori

Milano, Potenza, Roma e Torino le città meno care, Bolzano, Venezia e Napoli quelle con l’inflazione maggiore

Roma, 14 novembre 2016 – L’Unione Nazionale Consumatori, sulla base dei dati dell’inflazione di ottobre, ha stilato la classifica delle città più care e meno care d’Italia.

“Sono 9 su 19 le città ancora in deflazione. Erano solo 3 a settembre. Ma il dato clamoroso è che i prezzi precipitano a Milano dell’1,8%, registrando un record. Significa che i consumi a Milano stanno letteralmente crollando. Nonostante i milanesi abbiano un reddito disponibile maggiore, sono costretti a ridurre la spesa. Un segno evidente che la crisi non è affatto finita, se si considera che stiamo parlando del motore economico dell’Italia” afferma Massimiliano Dona, Segretario dell’Unione Nazionale Consumatori.

L’abbassamento dei prezzi dell’1,8 %, comunque, consente ad una famiglia milanese di 4 persone di risparmiare 882 euro su base annua in termini di riduzione del costo della vita.

Al secondo posto delle città meno care, Potenza, con una deflazione dello 0,6%. Al terzo posto Roma e Torino, dove una tradizionale famiglia di 4 componenti risparmierà 133 euro in entrambe le città (-0,3%).

In testa alla classifica delle città più care d’Italia, Bolzano, dove l’inflazione dello 0,5% si traduce in un aggravio di spesa, per una famiglia di 4 persone, pari a 278 euro su base annua. Segue Venezia, dove l’inflazione dello 0,4% si traduce in un aumento del costo della vita pari a 179 euro e Napoli, dove il rialzo dei prezzi dello 0,5% determina una maggior spesa annua di 174 euro.

Vuoi commentare questo articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori