Rc auto: Ania, prezzi – 6% in 2014, ma per Istat – 2,6%

commenta  |   stampa  |  pdf

Comunicato stampa dell’Unione Nazionale Consumatori

Roma, 10 febbraio 2015. “E’ vero che i prezzi dell’rc auto, dopo secoli di rialzi, stanno finalmente scendendo, ma la strada da fare è ancora lunga. La realtà è che il gap con il resto d’Europa è ancora intollerabile. Inoltre la riduzione è prevalentemente dovuta al calo degli incidenti, dei morti e dei feriti” ha dichiarato Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori, commentando i dati Ania, secondo i quali nel 2014 il costo delle polizze sarebbe diminuito del 6% rispetto al 2013, passando da 437 a 411 euro per veicolo (tasse escluse).

L’UNC ricorda che nel 2013 il numero di incidenti è sceso del 3,7% rispetto al 2012, quello dei feriti del 3,5% mentre per il numero dei decessi la flessione è stata addirittura del 9,8%. Inoltre i dati dell’Ania contrastano con quelli ufficiali Istat, che nel 2014 ha indicato una riduzione effettiva dei prezzi dell’assicurazione sui mezzi di trasporto assai inferiore, pari al 2,6%. Sempre secondo l’Ania, poi, i pezzi medi si sarebbero ridotti in due anni addirittura del 10%. Peccato che nel 2013, sempre secondo l’Istat, il costo delle polizze sarebbero sceso dello 0,2%. “Insomma, i prezzi dovrebbero scendere molto di più e la solita scusa per non farlo, quella delle frodi assicurative, non regge” ha proseguito Dona.

L’UNC, però, chiede anche al Governo di ridurre la tassazione sull’rc auto. “Visto che stanno eliminando le Province, non si capisce perché non siano eliminate anche le tasse che oggi servono a finanziarle. Quanto meno si elimini la possibilità per le Province di aumentare l’imposta sull’rc auto dal 12,5% del premio al 16%” ha concluso l’avv. Dona (segui @massidona su Twitter). L’UNC ricorda, infatti, che il dato fornito oggi dall’Ania è tasse escluse. Se invece si considerano, ecco che il prezzo dell’rc auto svetta da 411 a 520 euro.

   Hai bisogno di assistenza su questo argomento? Clicca qui!

Vuoi commentare questo articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori