SALDI – Il 90 % dei consumatori ignora le regole del post-vendita

commenta  |   stampa  |  pdf

Comunicati stampa dell’Unione Nazionale Consumatori

Roma, 4 gennaio 2013 – “Il 90% dei consumatori crede che si hanno a disposizione solo 7 giorni dalla scoperta del difetto per chiedere il cambio di un prodotto difettoso, il 70% pensa di avere diritto al ripensamento se ha acquistato un articolo venduto a prezzi scontati e il 65% crede di avere sempre diritto alla sostituzione di un capo se ha sbagliato taglia. Su altri aspetti è invece ben informato, come sulla possibilità di pagare con carta di credito se in genere il negoziante le accetta (95% delle risposte): sono questi i dati più rilevanti emersi dal sondaggio ‘Saldi, e tu li conosci?’ recentemente lanciato dall’Unione Nazionale Consumatori (UNC) e  i cui risultati sono disponibili sul sito www.consumatori.it”. E’ quanto dichiara su Twitter (@consumatori) la più antica associazione di consumatori italiana che ha dedicato uno studio al tema.

“I dati emersi -sottolinea Massimiliano Dona, Segretario generale dell’UNC (seguilo su Twitter @massidona)- sono perfettamente in linea con il trend registrato ai nostri sportelli che evidenzia come in materia di saldi i consumatori non hanno ancora le idee chiare. Troppo spesso -prosegue Dona- ignorano infatti i loro diritti: basti pensare che in verità in caso di prodotto difettoso si hanno 2 mesi (e non 7 giorni) dalla scoperta del difetto per segnarlo al venditore, non si ha invece diritto al ripensamento in caso di acquisto di un prodotto conforme seppur acquistato a prezzi scontati, né si può pretendere la sostituzione di un capo di abbigliamento se si è deciso di cambiare taglia”.

“Da parte nostra proseguiremo in campagne educative che possano aiutare i consumatori a districarsi nel mondo dei saldi. Intanto, in vista dell’imminente stagione di sconti già al via in qualche città -conclude Dona- invitiamo a consultare il nostro vademecum e i nostri consigli disponibili alla pagina http://www.consumatori.it/index.php?option=com_content&task=view&id=4486&Itemid=192”.

Per eventuali segnalazioni ricordiamo che è a disposizione l’indirizzo di posta elettronica info@consumatori.it dove ci potrete contattare avendo cura di indicare nell’oggetto “Saldi”.

   Hai bisogno della nostra assistenza? Contattaci

Vuoi commentare questo articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori