SALUTE – Necessarie più informazioni sulle protesi Pip

commenta  |   stampa  |  pdf

Comunicato stampa dell’Unione Nazionale Consumatori

Roma, 23 dicembre 2011 – “Se la Francia ha ritirato le protesi al seno Pip già un anno fa perché il nostro Ministero non ha fatto immediatamente lo stesso limitandosi ad un generico invito alla cautela?” E’ quanto si chiede Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori (UNC), commentando le notizie circa la pericolosità di queste protesi di silicone.

“In Francia più di 30 mila donne sono state richiamate dall’autorità per espiantare le protesi che, essendo realizzate con materiale scadente, potrebbero rompersi e provocare infezioni ed in casi estremi tumori”, afferma Dona che prosegue: “in Italia i casi a rischio dovrebbero essere 4 mila, ma il dubbio è sulle informazioni fornite alle pazienti circa il tipo di impianto che è stata loro inserito e i rischi che corrono”. Per questo motivo, l’Istituto Superiore di Sanità ha invitato le donne che hanno subìto un impianto di protesi al seno di tipo Pip a contattare i rispettivi medici e chirurghi per ulteriori informazioni e, soprattutto, ha invitato i centri che hanno eseguito questo tipo di operazioni ad essere parte attiva nel contattare i pazienti.

L’Unione Nazionale Consumatori (www.consumatori.it) è disponibile a fornire assistenza alle persone coinvolte che possono segnalare il caso all’indirizzo e-mail consulenza@consumatori.it .

   Hai bisogno della nostra assistenza? Contattaci

Vuoi commentare questo articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori