SALUTE – Occhio al miraggio del “magro e subito”

commenta  |   stampa  |  pdf

Comunicato stampa dell’Unione Nazionale Consumatori

Da un’indagine UNC, risultano sempre più bizzarre le diete del momento. Ecco allora qualche serio consiglio su come dimagrire seguendo un corretto stile alimentare, senza farsi abbindolare dal miraggio del “magro e subito”.

Roma, 12 luglio 2013 – “Se si vuole davvero perdere peso ci si deve rivolgere agli esperti, evitando di seguire diete strampalate, frutto di improvvisati stregoni”. E’ quanto ricorda Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori (http://www.consumatori.it), che prosegue: “per dimagrire non bisogna avere fretta: la perdita di peso deve avvenire lentamente, perché ciò che va davvero modificato non è il modo di mangiare nell’arco di un mese, ma le errate abitudini alimentari di sempre”.

“Da un’indagine della nostra Associazione -spiega Dona (segui @massidona su Twitter)- risultano sempre più bizzarre le diete del momento: c’è chi dà consigli sulle qualità sazianti delle patate (scegliendole come unico nutrimento, perfino a colazione) o chi consiglia di bere vodka perché considerata meno calorica del vino. E ancora -incalza Dona- sono in voga la dieta della luna, quella degli omogeneizzati e perfino quella ipnotica, ‘gustabile’ standosene comodamente seduti sul divano ad ascoltare un dvd che, spiegandoci l’importanza di un approccio corretto all’alimentazione, dovrebbe agire sul nostro inconscio e indurci a mangiare di meno”.

Fermo restando che una dieta equilibrata va adeguata all’organismo di chi la deve seguire, ecco alcuni seri e utili consigli dell’UNC per perdere i chili di troppo:

•              iniziare i pasti con un’abbondante insalata mista, moderatamente condita, che sostituisce il contorno, dà un senso di sazietà e fornisce importanti principi nutritivi;

•              per quanto riguarda il pane, sarebbe preferibile evitare pani speciali ai quali vengono spesso aggiunti grassi animali e vegetali;

•              chi ama i formaggi dovrebbe ridurne il consumo e preferire quelli “leggeri”, accanto a latte o yogurt scremati;

•              la carne andrebbe alternata con il pesce alla griglia o lesso (come merluzzo, nasello, trota e sogliola), condito con solo limone o poco olio;

•              prediligere il consumo di verdura e frutta;

•              limitare il consumo di bevande alcoliche e/o zuccherate.

“Più in generale, si dovrebbe scegliere un’alimentazione varia, si dovrebbero limitare le dosi e bisognerebbe tenere sempre a mente che una vita sedentaria è nemica della linea: senza fare un po’ di moto è pressoché impossibile dimagrire. Non resta quindi che armarsi di buona volontà -conclude Dona- e affiancare a un corretto stile alimentare del sano movimento”.

   Hai bisogno della nostra assistenza? Contattaci

Vuoi commentare questo articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori