SALUTE – UNC e AIC unite per i celiaci

commenta  |   stampa  |  pdf

Comunicato stampa dell’Unione Nazionale Consumatori

Roma, 5 ottobre 2012 – “La proposta di Regolamento della Commissione europea disconosce la vulnerabilità dei soggetti affetti da celiachia e rischia di ridurre le garanzie di sicurezza dei prodotti specificamente formulati per celiaci”. E’ quanto dichiara Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori (UNC), esprimendo l’appoggio dell’Unione all’Associazione Italiana Celiachia (AIC) per una modifica della proposta di Regolamento relativo agli alimenti destinati ai lattanti e ai bambini e agli alimenti destinati a fini medici speciali (COM 353/2011).

"La celiachia -spiega la Presidente di AIC Elisabetta Tosi- è una malattia che colpisce, in Italia e nel mondo, una persona ogni 100. Si tratta di una malattia autoimmune, cronica ed a componente genetica, ancora molto sottostimata; in Italia si contano solo poco più di 122 mila diagnosi, ma se ne attendono 4 volte tante. La celiachia richiede, come unica terapia ad oggi conosciuta, l’adesione ad una dieta che escluda completamente il glutine per tutta la vita”.

“Contestiamo il nuovo Regolamento -prosegue la Presidente- perché ignora la necessità di tutelare una categoria sensibile e vulnerabile di consumatori, come appunto quella dei celiaci, eliminando la definizione di ‘prodotti dietetici’ e riducendo la definizione ‘senza glutine’ ad un semplice claim fra altri della normativa dell’etichettatura”.

“Condividiamo la posizione assunta da AIC in sede europea -conclude Dona- e auspichiamo che si trovi un compromesso tra le diverse opinioni, nel rispetto della sicurezza dei prodotti, del loro controllo e della tutela delle famiglie con un componente affetto da celiachia”.

   Hai bisogno di assistenza su questo argomento? Clicca qui!

Vuoi commentare questo articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori