SOCIETA’ – Il Governo intervenga per tutelare la classe media

commenta  |   stampa  |  pdf

Comunicato stampa dell’Unione Nazionale Consumatori

Roma, 22 ottobre 2008 – “Il crescente divario tra ricchi e poveri registrato negli ultimi tempi nel nostro Paese è un dato allarmante”. E’ quanto dichiara Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori, commentando il rapporto Ocse sulla distribuzione dei redditi nei Paesi più industrializzati, che vede l’Italia posizionarsi solo al 25° posto.

“Stando ai dati diffusi dall’Ocse – spiega Dona – sembrerebbe crescere in modo esponenziale il divario tra chi guadagna moltissimo e chi non riesce ad arrivare a fine mese, tanto che quindici milioni di italiani sarebbero a rischio indigenza. L’ipotesi della scomparsa della vecchia classe media – prosegue Dona – si fa quindi sempre più reale e tangibile, con la preoccupante conseguenza di un grave danno all’ economia e alla vita dell’intero Paese”.

“Insistiamo dunque nel sostenere la necessità di  interventi seri e tempestivi a sostegno dei salari – conclude Dona – ed un impegno congiunto di Governo e opposizione per affrontare l’emergenza del caro-vita perché, se non si riuscirà a contenerlo, l’aumento dei salari sarà presto assorbito da quello dei prezzi”.

Roma, 22 ottobre 2008

Cerca un altro comunicato

   Hai bisogno della nostra assistenza? Contattaci

Vuoi commentare questo articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori