TAXI: il Governo si piega alla lobby, sospeso lo sciopero di domani

2 commenti  |   stampa  |  pdf

I tassisti hanno sospeso lo sciopero di domani venerdì 18 marzo, dopo l’incontro che si è svolto ieri con il Governo e l’impegno dei ministeri dei Trasporti e dello Sviluppo economico di non affrontare la regolamentazione del settore nel ddl concorrenza ma con un’apposita legge.

Roma, 17 marzo 2016 – “In pratica il Governo ha ceduto alla piazza e, per paura dello sciopero, si è sottomesso alla lobby dei tassisti, rinunciando ad affrontare la materia, rinviandola sine die” ha dichiarato Massimiliano Dona, Segretario dell’Unione Nazionale Consumatori.

“A questo punto invitiamo i pensionati ed i lavoratori dipendenti che non hanno avuto la rivalutazione della loro pensione e del loro stipendio, in barba a due sentenze della Corte Costituzionale, a fare altrettanto e a prendere esempio dai tassisti. Scendete in piazza per ottenere i vostri diritti sanciti dalla Costituzione e violati ripetutamente in questi anni” ha dichiarato Massimiliano Dona, Segretario dell’Unione Nazionale Consumatori.

   Hai bisogno di assistenza su questo argomento? Clicca qui!

Vuoi commentare l'articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

Dino

quando ci sarà parteciperò con tutta la famiglia

Angelo Artale

è una cosa vergognosa.
Farei apposita domanda ai candidati sindaci di Roma su tale tema e diffonderei risposta
Cordiali Saluti
aa

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori