TAXI – L’anacronismo del rincaro sui bancomat

commenta  |   stampa  |  pdf

Comunicato stampa dell’Unione Nazionale Consumatori

Roma, 27 settembre 2011 – “Rimarranno a dir poco trasecolati i turisti stranieri che, prendendo il taxi a Roma, si vedranno addebitare un sovrapprezzo sulla tariffa perché pagano con la carta di credito!” E’ il commento di Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori  (UNC),  alla proposta  di imporre un aumento del 5 per cento dei prezzi per chi predilige il pagamento con bancomat e carta.

“Non bastavano gli aumenti ‘derivanti anche dall’indice di inflazione del settore’, come si legge nella bozza del nuovo regolamento al vaglio del consiglio comunale -afferma Dona- ora si aggiunge questo tentativo di rincaro, perlomeno, anacronistico, in un momento in cui in tutta Europa (e sarebbe il caso anche nel nostro Paese), si cerca di incentivare la moneta elettronica piuttosto che i contanti”.

“Una decisione del genere non gioverebbe all’immagine turistica della Capitale, oltre a rappresentare un provvedimento discriminatorio, considerando quanto questa transazione è di uso comune”, commenta l’avvocato Dona che conclude: “ben vengano taxi moderni dotati di wi-fi ed aria condizionata, guidati da tassisti gentili e ben vestiti, come prevedrebbero le nuove norme, ma, ancor di più in questo periodo di crisi, ci interessa un servizio trasparente e prezzi accessibili”.

Cerca un altro comunicato

   Hai bisogno di assistenza su questo argomento? Clicca qui!

Vuoi commentare questo articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori