TERREMOTO INDONESIA – Ecco i consigli

commenta  |   stampa  |  pdf

Comunicato stampa dell’Unione Nazionale Consumatori

Roma, 12 aprile 2012 – “Chi ha prenotato un viaggio in Indonesia ed in Thailandia in questo periodo può recedere dal contratto senza pagare alcuna penale”. È quanto dichiara  Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori (UNC),  riferendosi al terremoto che ha colpito il sud est asiatico.

“In questi casi  -spiega l’Avvocato Dona- trattandosi di un fatto non imputabile al consumatore, il Codice del Turismo prevede che si può liberamente scegliere di:  usufruire di un altro pacchetto turistico di qualità equivalente o superiore senza dover corrispondere alcun supplemento di prezzo; usufruire di un altro pacchetto qualitativamente inferiore previa restituzione della differenza del prezzo; richiedere il rimborso della somma di denaro già versata che dovrà essere corrisposta dall’operatore turistico entro 7 giorni lavorativi e senza l’addebito di alcuna penale”.

“Consigliamo quindi a tutti coloro che volessero annullare il proprio viaggio -prosegue Dona- di provvedere tempestivamente a darne comunicazione al tour operator/agenzia di viaggio, a mezzo raccomandata A.R., indicando chiaramente la propria volontà di esercitare una delle ipotesi indicate dalla legge”.

“Ricordiamo inoltre -conclude l’avvocato Dona- che è possibile rivolgersi alla nostra associazione mandando una e-mail all’indirizzo di posta elettronica turismo@consumatori.it (scrivendo nell’oggetto: TERREMOTO SUD EST ASIATICO)  per richiedere la consulenza dei nostri esperti”.

   Hai bisogno della nostra assistenza? Contattaci

Vuoi commentare questo articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori