TLC – All’estero diminuiscono i costi degli SMS. E in Italia?

commenta  |   stampa  |  pdf

Comunicato stampa dell’Unione Nazionale Consumatori

Roma, 16 luglio 2008 – “Plaudiamo alla decisione del commissario Europeo alle TLC Viviane Reading di tagliare i costi degli sms stranieri di almeno il 50%, prevedendo entro luglio 2009 l’adozione di un regolamento definitivo in tema di roaming.” E’ quanto dichiara Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori.

“Il prezzo medio attuale degli sms all’estero è eccessivamente elevato -spiega Dona- e non ha nessuna giustificazione rispetto ai reali costi industriali per le aziende di telefonia. Anche in Italia bisogna stare attenti: alcuni servizi extra si pagano di più, ma spesso c’è poca trasparenza sia da parte dalle aziende di telefonia che dei provider fornitori”.

“Ad esempio – prosegue Dona – quanti sanno che per avere la conferma di ricezione del messaggio inviato il prezzo dell’ sms raddoppia da 15 a 30 centesimi? E che un sms per partecipare a un concorso o partecipare a un televoto si paga di più dei 15 centesimi? Senza contare poi gli sms “trappola” dai numeri 899 e i costi per scaricare suonerie, loghi e giochi, venduti per abbonamento a costi esorbitanti”.

 “Anche in Italia- conclude Dona- occorre maggiore trasparenza in attesa di un adeguamento a livello legislativo”.

   Hai bisogno di assistenza su questo argomento? Clicca qui!

Vuoi commentare questo articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori