TLC – Sulle reti di nuova generazione troppe chiacchiere

commenta  |   stampa  |  pdf

Comunicato stampa dell’Unione Nazionale Consumatori

Roma, 16 febbraio 2010 – “E’ diventato ormai un lezioso passatempo far chiacchiere sulle reti di nuova generazione e sul digital divide: le idee, i progetti anche molto fantasiosi non mancano; quelli che ancora non si vedono sono gli investimenti”. E’ quanto dichiara Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori.

“Sarebbe ora -conclude Dona- che le aziende telefoniche smettessero di scambiarsi accuse di inerzia:  tutti devono fare la propria parte, Stato compreso, e trovare le risorse necessarie -10 miliardi di euro- per introdurre in tutto il Paese la banda ultra larga indispensabile per renderlo competitivo a livello internazionale”.

Roma, 16 febbraio 2010

 

   Hai bisogno di assistenza su questo argomento? Clicca qui!

Vuoi commentare questo articolo? Usa questo spazio.

Usa questo spazio solo per i commenti. Per le richieste di assistenza invece vai qui.

xAvvertenza

* Campi obbligatori

I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di consumatori.it e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di consumatori.it hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di consumatori.it invita ad un uso costruttivo dei commenti.

*

Unione Nazionale Consumatori è membro di TUTTOCONSUMATORI CONSUMERS INTERNATIONAL CONSUMERS' FORUM

Unione Nazionale Consumatori è membro di:
TUTTOCONSUMATORI
CONSUMERS INTERNATIONAL
CONSUMERS' FORUM

© 2016 Unione Nazionale Consumatori
© 2016 Unione Nazionale Consumatori